lunedì 6 luglio 2009

PROBLEMI DI CASA. Nuovo episodio.

Oggi incontro il padrone di casa per pagargli l’affitto. Come al solito in contanti di piccolo taglio e avvolti in un foglio a quadretti A4 legato con un elastico. Anche l’ammontare sembra quello di un riscatto.
Ci siamo lasciati la puntata precedente con la sua richiesta di lasciare casa a fine luglio con 7 minuti di preavviso. Lo chiamo a metà giugno dicendogli che non se ne parla. E gli faccio presente che prima di ottobre non garantisco lo sgombro.
Oggi quindi paventavo la rissa dal momento che anche li continuava a ripetere “31 luglio” come il pappagallo di Portobello.
Salgo nel suo ufficio insieme a Miss Perù (ndr: il mio coinquilino immigrato), che dopo 2 giorni di mare sembra lo spirito redivivo di Tegicigalpa al netto della corona di piume di condor.
Come se non gli avessi detto nulla D. mi fa: “ho da fari una proposta”.
Dentro sento già salire un travaso di bile.
“ma se voi lasciate le vostre cose e mi liberate solo una stanza così intanto faccio dei rilevamenti e vi fate ospitare da un amico?”.
A me si rigirano gli occhi e inizio: “ancora con questa storia!! D., ma forse sono io che non riesco a farmi capire. Secondo te, io chiedo ad un amico di ospitarmi per uno o forse due mesi, e lascio tutto: televisione, scai, internet, e vestiti nel tuo appartamento? Ma ti pare ragionevole? E poi ma chi mi ospita per così tanto tempo?”. Mentalmente faccio una carrellata degli amici ai quali potrei chiedere una cosa del genere. Sono pochissimi e vivono tutti in scatole per fiammiferi.
“Dai con tutti gli amici che hai!”, insiste.
Ma come si permette? Ma che ne sa lui? E poi che rilevamenti deve fare? Cos’è un sito archeologico? Deve farci passare una linea dela metropolitana o cerca del metano? Penso a tutto questo mentre ormai le aorte carotidee si gonfiano pompando il doppio del flusso sanguineo solito.
Lui ceca di avere un atteggiamento conciliante che a me indispone anche di più. E si vede. “mi sembri un po’ agitato”, mi fa.
A quel punto sbotto.
“D. sono un po’ agitato perché ci stai dando lo sfratto senza il giusto preavviso. Sono agitato perché nel contempo sto anche cercando lavoro, perché già so che dovrò sborsare 4 mensilità tra caparre ed agenzia e non so da dove pelarmi. Sono un pelino agitato anche perché ho una vitiligine rosea di origine psicosomatica e manco posso prendere il sole, e siamo a luglio. In più ho un orecchio tappato da due giorni e devo stare qui a cercare di farti capire perché la tua è una richiesta assurda”.
“Beh, in effetti…”, dice abbassando le penne.
Nel frattempo entra un suo collega e gli chiede un codice riguardante il lavoro in nero. D. lavora in un ufficio sindacale. Se non fossi così incazzato, ci sarebbe quasi da ridere. Chiedono a lui informazioni sul nero quando per 10 anni s’è beccato un affitto pulito, senza contratto.

23 commenti:

massarosa ha detto...

Anche se sei senza contratto hai i tuoi diritti,e lui è dalla parte sbagliata. prendi appuntamento a sindacato inquilini (sunia) e fatti consigliare, forse dovrai iscriverti, ma ne varrà la pena.
(io anni fa non sono stata fregata proprio con l'aiuto de sunia)

ghettoculturale ha detto...

Mi viene da vomitare.

Dejavu ha detto...

La vita è una gran rottura di c@@@ni ma alla fine si combina sempre Insy. Non perdere la bussola (oltre all'udito ...)

Anonimo ha detto...

dopo il trasloco DENUNCIALO la finanza non è tenera con chi si becca l'affitto a nero e puoi addirittura ricavarne un risarcimento!

Enrico* ha detto...

Anzi, visto che sei senza contratto è più difficile buttarvi fuori...

Dai, che tutto si risolve!! Anche le malattie psicosomatiche della pelle, ne so qualcosa... Provati i raggi UVB a banda stretta??

Anonimo ha detto...

non esiste la vitiligine "psicosomatica"

Anonimo ha detto...

ah ah ah mi hai fatto morire dalle risate!!!

ps. insy ma tutte ste sfighe sono vere o te le inventi per farci ridere??? al padrone di casa digli che se nn ti da altri due mesi di tempo per lasciare l'appartamento, corri dritto dritto all'agenzia delle entrate... ;-)

Anonimo ha detto...

io ti consiglio di fargli una bella vertenza di quelle che non se le scorda. per i locatari che affittano in nero ci sono delle sanzioni per evasione fiscale che ti fanno girare la testa e non solo, in questo modo in quella casa ci rimani per altri 4 anni a gratis! posso darti un consiglio spassionato? rivolgiti al SUNIA. se vuoi ti do' qualche altro consiglio, ma solo se mi rispondi di sì, troviamo un modo per darti i miei contatti.
s.

Anonimo ha detto...

Insy, non sei assolutamente tenuto a liberare la casa, nè ora, nè fra quattro mesi. Se lui non registra il contratto, cosa che ovviamente non ha mai fatto, non potrà mai agire nei tuoi confronti. Il fatto che il contratto non esista, danneggia lui, non te. Puoi prenderti tutto il tempo che vuoi, non ha nessuna possibilità di sfrattarti.

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

si grazie, lo so che ho il coltello dalla parte del manico ma io ho lo stesso problema della Marini: sono troppo buono.

PS: scusa anonimo, volevo scrivere pitiligine, non vitiligine. mi sono fatto influenzare da Maicol gecson e vedo che te di tutto il post sei stato colpito da questa svista. sempre molto incoraggiante come cosa....

l@r@ ha detto...

insy non e' il momento di fare i buoni,tira fuori la iena che c'e in te.vedrai ti sentirei meglio e anche la pitiligine ne avra' dei benefici.
so di cosa parlo visto che ne soffro pure io,quando sono sotto stress il mio collo e' pieno di macchie e + divento nervosa + sono evidenti.

Funku ha detto...

mi pare ovvio che il Lord in questione abbia intenzione di far dei rilevamenti sui vostri possedimenti incustoditi.
ma lo fa solo per datare le vostre cose col carbonio-14...

Frank Eftapelagos ha detto...

...padroni di casa... ce ne sono di varie razze... il mio? E' un pezzo di pane... buono... ma stordito... gli ho detto che la cappa della cucina non funzionava bene e ha detto che cambiare il filtro si fa in due minuti... ma per chissà quale circostanza, questa cappa ha preso fuoco mentre tornavo dal mercato... dove avevo comprato la spugna-filtro!
Sapessi la faccia che ha fatto quando gli ho riportato quello che rimaneva della cappa, con l'estintore (scaricato spegnendo le fiamme) che aveva lasciato in dotazione alla casa!

Enrico* ha detto...

Scusa Ale, e che cos'è la pitiligine???

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

ENRI, macchie rosse su busto, braccia e gambe. tipo morbillo.

Oscar ha detto...

hehehehe!

dopo che sarete usciti di casa, denuncialo per comportamento anti-sindacale. che mi pare veramente il minimo.

Enrico* ha detto...

E non la vitiligine?? Boh, va beh... Qualsiasi cosa sia, spero ti passi presto!!

Lord ha detto...

Pitiriasi Rosea di Gibert caro Insy, ci vuole tanto a ricordare questo nome? Non è una vitiligine, ma una pitiriasi, son due cose ben distinte!

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

Diar Lord, la questione era già stata redenta ammettendo un mio errore nello scrivere. anche qui sei arrivato secondo.

Gipris ha detto...

Ciccio stai messo peggio di me... ma parecchio peggio... Ti sono vicino.

Tito ha detto...

Salve! Giungo tra un link e l'altro sul tuo blog e capito su questo post. Ho vissuto da poco un'esperienza simile (e ancora più tragica) e ne ho parlato sul mio blog.... Spero che anche tu riesca a risolvere al meglio. Alla prossima!

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu