sabato 3 luglio 2010

Essere gay negli "anta". Il mio nuovo articolo su gay.it!!


Come dice il mio amico Scrappy: "amò la vita è una affacciata de finestra e si è subito vecchi".
Spero vi piaccia.
INSY

6 commenti:

Anonimo ha detto...

ECCEZIONALE, STRABILIANTE E SENSAZIONALE COME SEMPRE!!! BELLISSIMO ARTICOLO!!!

Anonimo ha detto...

INSY, con la solita piacevolissima ironia hai centrato perfettamentre i veri problemi del gay che invecchia: il sesso e Lady Gaga. Il primo te lo risolve il Viagra, per il secondo c'è Amplifon. Siamo salvi.
Ma lasciamo stare la storia dei figlio e della famiglia.... Ci son comunque strade per averle entrambe, magari con delle limitazioni (che il 99% dei gay non sa nemmeno quali siano. Se lo chiedessi, tutti ti farebbero l'esempio della malattia e del non poter starti vicino in corsia. Che cari... ma preferisco un'energica grattata di palle!).


La Nonna

La Zitella ha detto...

Non so se hai notato, ma la FIAT ha fatto una special edition delle 500 per l'orgoglio GAY.
Io trovo non solo l'iniziativa, ma anche il risultato finale a dir poco agghiacciante. Non so se sia peggio questo o lo spot del Praid.
Io non sono gay, ma troverei onestamente increscioso essere rappresentata da organizzazioni simili.

La Zitella

Anonimo ha detto...

gran bell'articolo come sempre... hee si hai proprio ragione.. "un dì, quando le veneri il tempo avrà fugate, che sarà allor, pensate!" Non potendo o non volendo costruire altro non resta altro.
Sergio

Rainbow ha detto...

Come si dice...grow old along with me. Io, vedi, un granchè attraente non sono mai stato, nè ho mai desiderato darmi a sfrenate orge oromiscue. Mi accontenterei di far sesso con una persona che amo e che mi ama- o quanto meno mi vuol bene. Il sesso sfrenato lo lascio ai vip come Versace, che non invecchierà più

Anonimo ha detto...

Articolo molto attuale,problema scottaqnte ,sia perche' l'aspettativa di vita si va sempre piu' innalzando,sia perche'i gay difficilmente sopportano l'idea della vecchiaia,come se dovessero (dovessimo) avere semnopre trent'anni. Quindi Alessandro ha centraro in pieno l'argomento. Per me che ho superato la sessantina interessa eccome e non da ora. Di proposte se ne possono fare tante, come anche quella di una assistenza domiciliare o anche un "hotel" per anziani gay. Ma io credo,purtroppo, che ancora siamo lontani dalla realizzazione di queste iniziative. Non si vuole pensare ,chissa' forse in questo modo si vuole esorcizzare una vecchiaia che arrivera' per tutti,prima o poi?
Comunque Alessandro ha gettato il sqasso nello stagno e non credo sia poco... Staremo a vedere.
Ciao a tutti . Il vecchio Pier