giovedì 4 febbraio 2010

MORGAN NON E' ENDRIX




Ci rendiamo tutti conto che due edizioni al fianco della Ventura e un matrimonio alle spalle con Asia Argento, per molti potrebbero già essere condizioni sufficienti per decidere di prendere casa al mare con Pit Doerti e Emi Uainaus facendo la spesa dal primo puscer che ti capita a tiro lungo il molo, ma non credo che la stupidità della dichiarazione di Morgan sia da imputare a nessuna di queste cause. Il giudice di XF qualche giorno fa dichiara a Max di far uso di droga. E non la cannetta come tutti, compreso Prezzemolo di Gardaland, ormai ammettono di farsi, ma il crac. Ci tiene però a precisare che ne fa uso esclusivamente per rilassarsi e non per sballarsi come farebbe ogni buon drogato che si rispetti (come se questo motivo sminuisse la gravità della questione).
Io non entro nel merito dell’uso delle droghe ma mi stupisco invece della mancanza di pudore nell’ammetterlo pubblicamente e non con il fine di condividere con il pubblico una situazione di disagio (ammesso che al pubblico freghi una ceppa del tormento interiore di un cantante come Morgan che, diciamocelo, non è certo Endrics o Morrison) ma lanciandosi quasi in un’apologia dell’uso del crac.
Temo infatti che Morgan, esaltato e travolto da una fama in parte meritata arrivatagli addosso grazie a X Factor, si sia fatto prendere la mano da questo suo ruolo "sgarbiano" di bastian contrario, di animo eletto, di artista maledetto da illustrazione di fine ottocento, al quale, in virtù del suo genio, ha creduto che tutto fosse concesso.
In questo suo delirio però non si è reso conto che ci sono argomenti che, giustamente, non vanno condivisi né difesi. Che voglia far uso di droga, è liberissimo di farlo (cosa che molti di noi hanno fatto e fanno) ma far passare il crac per una versione 2.0 della Valeriana Dispert, è altra cosa.
Chi è un personaggio pubblico deve pensare all’influenza che le proprie dichiarazioni hanno su un pubblico di ammiratori, alcuni dei quali deboli e proprio per questo estremamente influenzabili.
Non ho mai condiviso le eliminazioni dei concorrenti dei realiti che per una bestemmia detta a denti stretti dopo aver preso con la testa lo spigolo di un armadio vengono squalificati, avvolti in un sacco piombato e buttati nella fossa delle marianne, ma condivido l’eliminazione di Morgan da San Remo e non ci trovo nulla di ipocrita nella cosa. La sola cosa che invece trovo ipocrita è il fatto che Morgan è più meschino dell’immagine da artista tormentato che vorrebbe dare dato che stasera si affretterà ad andare da Vespa per spiegare, ritrattare e spergiurare la sua dichiarazione pur di esser riammesso al festival dei fiori e riabilitato agli occhi del suo pubblico maledetto, ma non troppo.

32 commenti:

Massi ha detto...

Ma guarda che sanremo mica deve giudicare l'etica dei comportamenti dei partecipanti... I cocainomani l'hanno pure condotto se è per questo, cosa c'entra buttar fuori uno per una infelice dichiarazione? Ma perchè in questo modo il festival si fa garante della morigeratezza degli altri che saliranno sul palco forse?

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

MASSI, lui si è lasciato andare a dichiarzioni un po' leggerine sull'argomento. Per me a questo giro può anche stare a casa. Che ci siano poi pipparoli tra concorrenti, presentatori e maestranze, non è dato sapere. Solo illazioni e per fortuna quelle non fanno testo...

Massi ha detto...

Sì ma le sue dichiarazioni e la sua partecipazioni stanno su piani diversi e separati e tali dovevano rimanere. Sanremo è solo un festival della canzonetta italiana, non il Moige in lustrini e paillettes. secondo me doveva solo giuducare la sua arte, non il suo privato. se tutti ragionassero in questo modo, demandando a una manifestazione canora la possibilità di giudicare la liceità di quanto si fa nel privato, staremmo freschi. e dovremmo cancellare la miglior discografia dei beatles, rolling stones o dei maledetti che citi tu nel post, winehouse e sorcio morto lì...

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

Massi ma mica gli hanno reciso le tonsille. se vuole puo cantare, incidere dischi e venderne a milioni!! Ma la sua esclusione è in linea con la politica del festival. figurati, hanno escluso per molto meno...
trovo solo patetico che ora cerchi una scusa per rientrare...così non è più ne maledetto ne meinstrim...

Quadraretto View ha detto...

Appunto va a sanremo no a woodstok,
quando diventi un personaggio pubblico hai delle responsabilità morali (ipocrisie?) verso il pubblico a cui ti rivolgi.
E, stato un atto narcisistico che gli si è rivolto contro, un pò alla Marchese del grillo "io so io e voi non siete un cazzo"..tanto è vero che mo farà carte false per essere riammesso..maledetto con moderazione

Fulvio ha detto...

Ma...! Sono perplesso, perché in realtà stasera Morgan in TV ci va e per parlare proprio della droga. Perché no a Sanremo, cos'è una punizione per il bambino cattivo? So che sarò tacciato di censura, ma provo a fare una riflession: ma era proprio necessario? Il giornalista di Max non poteva semplicemente soprassedere sulle st...ate dette da Morgan in quel momento e pubblicare solo il pubblicabile. Non vedo beneficio per nessuno, in conseguenza della pubblicazione: Vespa farà impennare i suoi ascolti, il Ministro Meloni ha avuto un occasione per farsi vedere in TV, le copie di Max sono schizzate alle stelle...Aiutatemi a vedere dove sta il lato positivo della cosa, perché mi sfugge. Immagino la telefonata del giornalista al suo capo redattore, subito dopo aver concluso l'intervista: c'ho una notizia bomba...ecc...ecc...!Oppure adesso qualcuno vuole farci credere che la notizia positiva è che Morgan inizia un programma di recupero?

L'impertinente ha detto...

penso che morgan sia stato un po leggero a fare quelle dichiarazioni e ora mi fa pena il suo andare da vespa a cercare di farsi perdonare. Ma mi fanno schifo tutti quei (falsi) moralisti che hanno alzato il dito e scagliato le pietre.

Sara ha detto...

Insy, Prezzemolo è la mascotte di Gardaland, non di mirabilandia!
scusami, non ho saputo resistere :-)

Ma davvero Morgan va da Vespa? Ammazza, è proprio un anticonformista, serio, lui!

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

sara, grazie!! hai ragione sulle cose serie non si scherza:)

AtenaG. ha detto...

Secondo me basta leggere il regolamento firmato e di conseguenza attenersi a quello.
Ma non credo ci siano clausole per mettono paletti alle dichiarazioni rilasciate ai giornalisti della carta stampata mesi prima della partecipazione alla gara.
Poi su morale, esempi ecc ne possiamo parlare allo sfinimento.
Ma è un'altra cosa.
Sennò facciamo la solita italianata in cui si mischia un po' tutto perchè ce piasce tanto solleva' i polveroni.

anonimo ha detto...

http://www.iconegay.it/2010/02/04/morgan-nessun-motivo-per-escluderlo-da-sanremo-la-deriva-moralista-indigna-piu-delle-parole-del-cantante/#more-2179

Fede ha detto...

Su quanto sia insulso morgan che ritratta non ci piove. Ma sulla cacciata dal Festival hanno ragione Massi e l'Anonimo delle 06:13 (ma scrivi dal Giappone???)

Enrico* ha detto...

1° - Ma a noi che ce frega che Morgan si fuma la coca quando è depresso?
2° - Se l'hanno preso al Festival perché l'hanno giudicato idoneo come artista e la canzone piaceva, non capisco perché lo debbano escludere per delle dichiarazioni sull'uso di droga.

Secondo me è tutta una montatura di Antonellina per fare parlare della sua manifestazione!!

Altrimenti Morgan sarebbe veramente scemo... Ha deciso di farsi pubblicità con delle uscite shock ed invece ora deve strisciare per farsi riammettere al Festival. Che patetico, pensavo avesse un po' più di orgoglio...

Quadraretto View ha detto...

allora smetti di mangiare, domani a cena da me..se senti Morgan digli che può venire solo se porta il COCCO buono.

fabio nolli ha detto...

per la serie "redenzioni catodiche", piccolo scoop per sto blog: l'hanno riammesso a sanremo!!
PS: anche se non scrivo mai, questo blog lo lurko spesso; e c'ho pure il libro di Insy (ADOOORO!!)

fabio nolli ha detto...

per cui, abbiamo assistito all'ennesimo esempio di fuffa televisiva (o polverone catodico, fate voi)
La cosa verrà ufficializzata stasera da Vespa, ma la notizia è certa

Massi ha detto...

per la serie non c'è limite al peggio...e alle ritrattazioni da entrambe le parti!

fabio nolli ha detto...

ulteriori conferme: la notizia comincia a girare anche per il web. Per esempio qui
http://www.tvblog.it/post/18075/morgan-riammesso-e-via-di-ospitate

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

FABIO, grazi eper aver letto il libro ma ancora di più per la notizia!

Enrico* ha detto...

L'hanno riammesso ma non ci vuole più andare...
http://www.gossipblog.it/post/13207/delirio-sanremo-morgan-non-vuole-piu-andare-al-festival

Sally ha detto...

Non ho potuto fare a meno di leggere questi commenti..

Fulvio: tu cosa hai assunto prima di commentare questo post?? Il giornalista ha fatto il suo lavoro, sarebbe ora che la gente la smettesse di sparare m. sui giornalisti solo perchè pubblicano dichiarazioni che HANNO RICEVUTO! Io dico che nel caso di una chiacchierata con uno che mi si presenta come giornalista scelgo bene le informazioni da divulgare. Non trovi?
E il discorso sugli ascolti è roba vecchia, chiaro che a questo punto ognuno tiri acqua al suo mulino! (Sempre stato, sempre sarà e anzi è il pubblico che guarda Vespa e chi compra il giornale che favorisce il tutto). Quindi, di che lamentarsi?

Per tutti quelli che ritengono che nonostante le sue affermazioni Morgan dovrebbe partecipare: Sanremo non è solo un festival, è una tradizione italiana, seguita da un'altissima percentuale di persone, se ne parla prima e dopo, insomma non è una riunione tra amici a casa.
Vi rendete conto o no del fatto che la televisione è una vetrina? Persone così esposte dovrebbero dare un buon esempio o ritirarsi, e finalmente qualcuno ha fatto la giusta mossa.

Io farei rientrare l'esclusione nella clausola "fama e valore dell'artista".

Roccia ha detto...

Sottoscrivo in pieno quello che ha scritto Insy. Sinteticamente (scusa Sally se ripeto il tuo concetto) sarebbe ora che ognuno si prenda le proprie responsabilità.

Fulvio ha detto...

Magari sarebbe ora che ognno imparasse a scrivere in italiano...
Sally scusa ma un giornalista non è quello che si limita a pubblicare quello che un drogato gli dice, perché ha una responsabilità anche maggiore dell'artista. Diverso sarebbe stato se Morgan avesse rilasciato quelle affermazioni, che continuo a giudicare pericolose, sulla pubblica piazza. Quello che contesto è la scarsa buona fede del giornalista. Sally, sei uno dei tanti o tante che abboccano agli ami gettati dai nostri media.

Macsi ha detto...

"Sally scusa ma un giornalista non è quello che si limita a pubblicare quello che un drogato gli dice, perché ha una responsabilità anche maggiore dell'artista."

No, guarda, quella è la responsabilità dell'ufficio stampa dell'artista non di un giornalista.

Sally ha detto...

Fulvio, se c'è una cosa che non mi si addice è proprio abboccare agli ami dei mass media!
Io sto dicendo che proprio in virtù del fatto che ognuno deve assumersi le proprie responsabilità (grazie Roccia per la sintesi!)bisogna imparare a confidarsi con le persone giuste e tra queste non includerei un giornalista con tanto di registratore in mano!

Fulvio ha detto...

Ah, certo un giornalista allora cos'è? Un registratore che si limita a scrivere quello che gli altri gli dicono? Io questo non lo chiamo giornalista, ma registratore, che a quanto mi risulta è privo di cervello. E' chiaro l'intento del giornalista nel voler creare un evento mediatico mascherato da notizia. Ma che cavolo centra l'ufficio stampa adesso, è ovvio che ha questa responsabilità ancora di più che dell'artista e del giornalista!

Macsi ha detto...

Un giornalista è uno che racconta la realtà, anche quando è scomoda, anche quando dà fastidio, anche quando danneggia qualcun altro, se quel che racconta è vero. La Cederna, Saviano, la Gabbanelli, giusto per fare qualche nome, fanno (o hanno fatto nel caso della buonanima di Camilla) giornalismo, anche sulla loro pelle, pur di raccontare una documentata verità. Cosa avrebbe dovuto tutelare il giornalista? Non è una sua illazione, è stata libera scelta di Morgan dirlo. Se quel cantante é stato così coglione da dire la cazzata che ha detto il giornalista che avrebbe dovuto fare? Non scriverla perché sennò danneggiava la carriera di un emerito imbecille?

Fulvio ha detto...

Per favore non paragoniamo Camilla Cederna e le sue notizie a queste cavolate! Un giornalista racconta la realtà anche quando è scomoda, sono d'accordo, ma non stiamo parlando di cronaca, né di politica, né di cultura o di musica, stiamo parlando di altro, di un'intervista a un eccentrico. Pensa a Oriana Fallaci: a cosa credi sia imputabile la sua grandezza, al fatto di avere preso il caffe con Gheddafi col registratore in mano?

Anonimo ha detto...

Oh Fulvio! ma non potremmo evitare di trovare sempre un distinguo? Mi hai dato una notizia? La pubblico. Mi sembra che il discorso fili, ti pare? "Le conseguenze spesso fan soffrire, a turno ci dobbiamo consolare...", come disse quello.

La Nonna

Fulvio ha detto...

Non fila per un cavolo, se tu chiami notizia un'opinione insana registrata da un giornalista squalo che non si fa problemi se la pubblicazione è pericolosa per i contenuti che veicola. Intanto lo sappiamo, no, che i giornalisti non sono mai responsabili per le opinioni espressi da altri, loro sono solo degli adepti della verità!!! Va bene, sarebbe una polemica senza fine, quindi mi fermo e vado a farmi una pera.

Sally ha detto...

Pericoloso è chi si droga, e ancora di più chi grida al mondo di esserlo! E' Morgan (in questo caso) ad essere "pericoloso per i contenuti che veicola".

No scusate, perchè questo accanimento contro i giornalisti?

Mr. Blunt ha detto...

Insy, ti fai di crac pure te? Sanremo non è mica un santo... :)