giovedì 19 giugno 2008

olliGhei On AIS (seconda parte)


Il motivo per il quale il braccio sinistro è più lungo di 5 centimetri rispetto al destro non è dovuto solo al fatto che da piccolo mia madre mi trascinava per quel polso quando mi rifiutavo di seguirla spontaneamente nelle stanze delle punizioni corporali perché, ad esempio, avevo osato aprire bocca senza il suo permesso in presenza di estranei, ma anche perchè a scuola ero uno di quegli alunni svegli, attenti, sempre pronti ad intervenire alzando la mano fino al soffitto e la cui descrizione fluttua a metà strada tra l’aggettivo saccente e cacacazzi.
E quando uno tende al ruolo di prima donna, prima o poi in qualche incidente incappa.
Insomma se, per dire, fai pattinaggio da 4 mesi e sei anche bravino ma di certo non ti chiama il CONI per portare il tricolore alle olimpiadi al posto di quella scopa secca della Costner, sarebbe il caso di non fare il gradasso lanciandoti oltre le tue possibilità.
E’ un sabato pomeriggio al Palaghiaccio di Marino. Io convinco mezza classe del liceo a venire a pattinare con me, non per il gusto di fare qualcosa insieme ma perchè volevo un pubblico compiacente. Ora, ripeto, dopo così poco tempo uno a mala pena si regge in piedi sulle lame, figuriamoci se può fare chissà che cosa.
Rispetto però a loro ero ovviamente una libellula della Groenlandia quindi è ovvio che iniziassero a chiedermi: “sai fare i salti? E le trottole? Oddio, come si dice…vabbè quando salti due volte di seguito e poi ti avviti…?”.
“E certo, che ci vuole?”. Figurati se “so tutto io, so fare tutto io” si tira indietro. Insomma, abbozzo qualche salto che in realtà sembra il lancio stanco di sacco di patate sulla camionetta di un agricoltore. La grazia è la stessa almeno. Poi parto con una trottola. Ora avevo iniziato a provarla non più di un mese prima e ancora c’erano quelle due, trecento cosette che mi sfuggivano su come tenere l’equilibrio durante l’avvitamento.
Prendo la rincorsa, curvo, inizio ad avvitarmi quando ad un certo punto il pavimento diventa il soffitto e il soffitto il pavimento. Cadendo mi appoggio con il gomito che, s’è c’è una cosa che il primo giorno di corso ti dicono di non fare è proprio quella. Io sento un rumore che non saprei descrivervi se non paragonandolo a quello di un osso che si frattura.
I miei compagni sono tutti lì, ad assistere alla mia disfatta ma hanno la compiacenza di chiedermi se va tutto bene.
Io sento un dolore che a mala pena riesco a fare un cenno con la mano cercando di rassicurarli mentre, partendo da San Silvestro e passando per la Vergine e la Natività, mi bestemmio a mente tutto il calendario cristiano e pure quello ortodosso con Cirillo e Metodio.
A quel punto, la mia bocca esala un flebile fiato: “Esco un secondo che mi fa un po’ male il gomito”.
Nel frattempo mi inizia a girare la testa, mi si annebbia la vista, inizio a barcollare, ma faccio in tempo a dire ad un assistente: “mi sa che mi sono rotto il braccio”, poi crollo svenuto sul parapetto della pista andando a sbatterci sopra la fronte e il ginocchio.
Nella scena successiva ci sono io in un’ambulanza. Sento parole confuse tra le quali distinguo solo “che coglione”. Arrivo al CTO che praticamente sembravo una marmellata di fico, tumefatto e ammaccato. Il tempo di raccogliermi e mettermi dentro un vasetto da confettura con una targhetta con su scritto Insy Loan e mi spediscono nel reparto traumatologico.
Alla prima visita il medico mi chiede cosa sia successo. Riesco solo a dire: “il ghiaccio”. E lui: “caduto sugli sci?”. E io: “no pattinaggio sul ghiaccio”. Lui ha un espressione di mal celata disapprovazione e per smorzare la tensione, fa un battutone: “E il tutù dov’è?”
Insomma: frattura scomposta del gomito, trauma alla gamba e al cranio. Scendo dal lettino e vado verso il reparto sostenuto dai miei genitori. Zoppico a tal punto che una vecchia di 600 anni su una sedia a rotelle si muove a compassione e fa per offrirmela. Ringrazio ma vado avanti.
Entro nella mi stanza da sei dove pareva di stare nel reparto assemblaggi dei cantieri per elicotteri della Agusta: chiodi, corde metalliche, tutori conficcati nella carne. Io ero quello messo meglio. Quello accanto a me mi chiede con compassione: “come ti sei ridotto così?” che detto da uno con 5 chiodi che sporgono dalla gamba, mi fa capire che devo sembrare un vero cesso. “ghiaccio”. E lui: “neve?”. E io: “Nooo, pattinaggio!”.
La sua espressione è la stessa del medico e sembra dire: ”questo è più frocio delle tre Sorelle Bandiera messe insieme”.
Dopo un’ora arriva un altro medico. Breve visita, poi mi chiede: “come è successo?”. Sto per dirgli “ghiaccio” ma ci ripenso e dico: “sono stato travolto da una slavina mentre affrontavo una pista nera”. Stavolta, finalmente, oltre all’espressione di compassione vedo anche un barlume di virile solidarietà.

CONTINUA...

45 commenti:

Miss Roboto ha detto...

Insy ti consiglio di vederti il demenzialissimo film Blades of Glory, sul mondo del pattinaggio. Sarà che ho il sense of humour di un cerebroleso ma a me ha fatto sganasciare dalle risate. Trovalo è il film definitivo su questo sport crudele!

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

MISS, ma ti pare che non l'ho visto? ;)
Una fumetteria? Io conosco uno che ha un negozio di fumetti mi sa da quelle parti...

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

ITBOY: hai capito!? Ma stai a Milano :(

Iceskater ha detto...

Si Insy, ma esistono i treni :)

E poi a Roma possiamo ospitare, nooooo??!!???

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

ICE: ma tu come fai ad ospitare se vivi in una scatolina comme Fiammiferino?

Iceskater ha detto...

Insy, hai presente quelle cose piccoline che SEMBRANO piccoline, ma poi diventano GROSSE GROSSE??? Ecco.

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

ICE: accidenti, che classe!!

Iceskater ha detto...

Quanto alle trottole, non sto messo meglio di te: alla seconda che faccio vado alla balaustra a vomitare dall'altra parte che manco su un traghetto per la Sardegna col mare forza 7.

itboy_76 ha detto...

Scusate, ma ho il mononeurone in pausa. Perchè vengo invocato? E da che parte è uscita la fumetteria?

Iceskater ha detto...

@itboy: sei stato invocato perchè abbiamo visto le tue foto e abbiamo decretato che vederti dal vivo è un ottimo motivo per andare al praid di Bologna...

dm ha detto...

Cavolo, per cadere da una trottola devi essere stato proprio pirl...ehm, sfortunato :)
Io di solito mi sfracasso sui salti, ma la meglio fu la prima volta che misi dei pattini da figura e li provai in pista: a tutta velocità sfrecciavo beato coi miei pattini nuovi, quando inciampai sui dentini davanti.
Seguirono caduta rovinosa, ginocchiata(gonfio poi per una settimana) e traslazione di 5 metri sul ghiaccio con la pancia in sotto, in comoda posa.
Insy ma pattini ancora?

itboy_76 ha detto...

@ice: quando ti decidi a cambiare gli occhiali? Qui l'unico bello è Insy. Così bello che si deve mostrare a pezzi altrimenti riceve troppi complimenti...

Per caso, qualcuno ha mai fatto short track?

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

ITB: la fumetteria è di MISSROB.
Riguardo me, mi mostro a pezzi per la privasi, non per altro ma a te in privato mi potrei mostrare a figura intera:)

Iceskater ha detto...

@itboy: man mano che vado avanti sono sempre più uguale a Sandra Mondaini e quindi mi devo adeguare anche con gli occhiali :)

No scherzo, ho avuto un'operazione agli occhi 2 mesi fa (Insy, non è la cataratta) e in condizioni di pieno sole devo ancora stare con quell'orrida mascherina perchè le cicatrici non possono prendere luce.

itboy_76 ha detto...

@Iceskater: capisco, pure mia zia si è fatta la blefaroplastica e ha avuto lo stesso problema... però fatti sistemare anche la cataratta

@Insy: da capo a piedi? non credo che il mio piccolo cuore reggerebbe

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

ITBOY: come dicono le cartomanti televisive: contattami in privato sulla mia mail e ti faccio vedere...

Anonimo ha detto...

Itboy.
Insy si era mostrato parlando di se alla terza persona in un post in cui chiamava la babbuina...

Iceskater ha detto...

Itboy non è la blefaro, m'hanno dovuto ricucire perchè mi cadeva l'occhio di vetro.

halfblood ha detto...

"Sto per dirgli “ghiaccio” ma ci ripenso e dico: “sono stato travolto da una slavina mentre affrontavo una pista nera”. Stavolta, finalmente, oltre all’espressione di compassione vedo anche un barlume di virile solidarietà." ... credimi sto ancora morendo dal ridere! ma io fossi stato in te...per come sono io... avrei detto la verità e se avesse chiesto "ma lei gay?" fieramente avrei risposto sì!

itboy_76 ha detto...

INSY: è meglio se lasciamo il nostro rapporto su un piano strettamente plUtonico. E poi vuoi mettere la soddisfazione di riconoscere le tue labbra tra un milione di labbra a Bologna? (stesso discorso per i piedi di Angie)

Quadraretto View ha detto...

Insy racconta di quella volta che ti sei rotto il crociato (?) alla partitella scapoli -ammogliati..e poi per festeggiare siamo andati a tirare i pomodori fradici alle battone...che ride!

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

HALF: a 15 anni non ero certo così consapevole delle mie inclinazioni:)

ITBOPY: ma m'hai schifato?!?!?! Annamo bene...

itboy_76 ha detto...

INSY: Schifarti, io? MAI! è che già faccio il groupie di Redrum e il triangolo no, non l'avevo considerato...

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

ok, me la vedo con RED...

simone che sta andando in piscina per sfruttare il bel tempo offerto dall'anticiclone delle azzorre ha detto...

finalmente un post maschio!!!

Mi stava venendo il diabete a furia di buonismi praidiani!!!

:)

Insy se vuoi faccio io la tua groupie. E' vero che faccio la groupie anche di altri blogger, ma a me va bene sia il triangolo che il quadrato che il pentagono.

hihihihihihihihihih

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

k SIMONE, siilo tu.

dario ha detto...

caro insy, ma come fanno ad insegnare a tutti quegli animali giganti che si vedono su olidaionais a pattinare sul ghiaccio?

Olympia ha detto...

Io sto ridendo da 20 minuti...
e probabilmente ne ho ancora per un pò...

P.S. Caro Insy, ma sai che da quando ti ho visto a pezzi in foto, mi sono innamorata di te?

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

grazie OLIMPIA dillo a ITBOY...

itboy_76 ha detto...

OLIMPIA: ti capisco perfettamente, il fascino dell'uomo-puzzle ha colpito anche me. Visto che hai un certo ascendente su di lui -quando hai tempo e se non hai niente di meglio da fare- gli puoi spiegare che ne trova 100mila meglio di me?

INSY: 1) è da novembre che sai come sono fatto e ti svegli solo ora? 2) di persona faccio pena (e porto pure un po' sfiga) 3) hai visto le ultime foto di Enrico*? C'è tanta carne, l'occhio azzurro, si smutanda pure... Corri!

ENRICO*: poi ci accordiamo sul mio onorario di PR

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

ITBOY: se vuoi adesso possiamo pure litigaqre ma io le foto tue non le avevo mai viste!

angie in crisi ha detto...

Itboy, ammmmmoreeee, che bello!
Però anche io voglio vedere almeno una parte di te per poi provare a riconoscerti fra mille!

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

ANGIE: ti mando una mia foto per meil va...così che venga o no ci vediamo:)

angie in crisi ha detto...

rispondeqqui.
Mirami in tutto il mio splendore.

angie in crisi ha detto...

PS: se fossi un uomo mi ti farei senza soluzione di continuità.

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

graziwe ANGI, lo prendo per un complimento:)

Achrome. ha detto...

Io da piccolo ho sempre chiesto di farmi fare pattinaggio, ma lui non ha mai voluto...

E' stato un trauma che non sono mai riuscito a superare, nemmeno dopo mesi di psicoterapia ;P

angie in crisi ha detto...

Insy, era un complimentone.

redrum_ ha detto...

insy io itboy l'ho visto per intero e live, guarda il suo passatempo preferito è fare il calimeropiccoloenero (gliel'ho pure detto)

e itboy, io ho visto insy per intero e live, guarda il suo passatempo preferito è fare il calimeropiccoloenero (gliel'ho pure detto)

insomma io che la vista buona ce l'ho (11 decimi!) vorrei chiedervi di porre fine a queste scaramucce da "no, la prego, sono più cesso io". grazie :)

riguardo al post: hai qui un ex bimbo-barilotto costretto dalla madre a giocare a minibasket (neanche 1 canestro in 5 anni di campionati) che un bel giorno durante un allenamento è inciampato in un pallone vagante e si è rotto il braccio...

itboy_76 ha detto...

Insy io redrum l'ho visto per intero e live, guarda il suo passatempo preferito è dire a tutti gli sfigati che incontra che fanno il calimeropiccoloenero (l'ha detto anche a me).

Io comunque con lui ci farei volentieri dei bambini, anche se vengono calimeri come me: basta che abbiano i suoi occhi

redrum_ ha detto...

che dovrei fare adesso, arrossire?

Miss Roboto ha detto...

Che bello, sono contenta che tu l'abbia visto! Il mio sogno è di farmi una tutina come quella a pavone del biondo (nonchè anche interprete di Napoleon Dynamite) ed esibirmi nel Loto d'acciaio con mio marito in salotto.
Sì la fumetteria è mia e sta a Trastevere (non è uno spot), magari conosci uno dei miei soci!

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

MISS: magari ci faccio un salto visto che sono un patito della marvel...

Andrea ha detto...

Perdonami Insy se mi son fatto quattro risate sulle tue sventure...
Però sei in buona compagnia, io mi son storpiato milioni di volte cercando di impennare con la bici (e ancora non lo so fare...).
Saluti cari,

Miss Roboto ha detto...

Io ancora non ho imparato ad andare in bicicletta, sono una cerebrolesa :(
Di marvel ne abbiamo, ma io sta settimana ci sto solo di sabato pomeriggio (invece di starmene in piscina)