martedì 7 ottobre 2008

ISOLA IV.

Come dice la ventura: “Solo gli stupidi non cambiano opinione” e per questo, oltre al fatto che, non avendo una vita, non è che avessi molte alternative, ieri sera mi sono piazzato davanti a Rai2 per assistere alla 4 puntata dell’isola.
E invece che ti trasmettono?
Reparto d’Urgenza, la ficscion versione discaunt di I.R. dove una infermiera, ormai in la con l’età, è convinta di essere in realtà una secsi dottoressa di 23 anni strizzata in un mini abitino nero che le comprime i seni al punto da fargliele uscire al posto delle scapole. Ha i capelli arancioni e dei denti tanto bianchi da essere stati inseriti nella mazzetta Pantone con il nome di: Bianco Ventura 023.
Insomma iniziano ad arrivare i pazienti. Nel reparto geriatrico: Cabrini e Casella, in quello di psichiatria la Vento e in quello di ortopedia (ma io lo avrei ricoverato in quello dei paraculi) Bressan.
Ma la sindrome del naufrago miete anche altre vittime. In diretta dall’Onduras infatti, anche Chiara, l’infermiera giovane e bona (vera) che ha la madre che sembra la moglie di Alberto Sordi ne “Il Tassinaro”, dichiara di voler tornare per una malattia misteriosa di cui nessuno parla.
Parte quindi la solita tarantella con la Ventura che cerca in ogni modo di farla restare.
“Se non rimani te ne pentirai per tutta la vita”, dice la Ventura.
“Si, ma io in effetti non so se tornare perché il medico mi ha detto che ci potrei tirare le quoia da un momento all’altro”, risponde lei con lo sguardo pietrificato al pensiero delle conseguenze qualora tornasse.
“Ma anche tua madre vuole che resti”, e la camera stacca su una buzzicona legata come un tocco di coratella appesa ad una corda sopra uno stagno infestato di alligatori affamati.
“Del resto”, insiste la Ventura, “se questa malattia è tanto fatale e incurabile, che muori lì o muori qui che ti cambia?”.
“Beh, in effetti…allora resto!”. E dicendo questo l’infermiera vede rilasciata la madre che slegata prende posto tra gli ospiti.
In mezzo a questa masnata di mollaccioni, contrariamente a ogni previsione, vediamo ancora la Marini. E’ anche vero che viene da una relazione di 10 anni con Cecchi gori quindi, in paragone, una settimana su un isola deserta è davvero un pic nic a villa Borghese ma, guardandola bene, è impossibile credere che non le abbiano allungato qualche panino con coppa e gorgonzola.
Ovviamente sia la Ventura che la Venier, la quale sembra uscita da uno special sulle diete estreme (nel senso che ha mangiato fino allo sfinimento), parlano della Marini usando aggettivi come “eroica”, “fantastica”, “coraggiosissima”, manco avesse scoperto il vaccino contro l’AIDS.
Inoltre la burrosa, che ha le labbra intasate di erpers labiali e silicone, ha il culo tanto largo che se ci metti un casello su una chiappa e uno su un’altra e la metti nel mare di Sicilia abbiamo risolto il problema del ponte sullo stretto.
La Venier ormai interviene solo per fare commenti sui maschi sempre nei toni eleganti che si addicono alla signora delle domeniche. In sostanza è la versione veneta di Banfi ai tempi delle commedie secsi.
Poi, la tragedia. Un autore cerca di far capire a Simo che il motto del programma è “a schiena dritta e a testa alta” e non “a testa dritta e schiena alta” (che in effetti non significa nulla a meno che non sei gobbo come Andreotti). Lei, per ascoltare il suggerimento, si gira di scatto e le tette producono un tale spostamento d’aria che, per la legge dell’entropia, produce un uragano nelle Filippine che fa 400 morti e 5000 sfollati.


Vista la moria di concorrenti, la Ventura ribadisce che c’è una fila lunga chilometri di vip che vogliono partecipare. E quindi mi immagino che il rimpiazzo sia, chessò, Benigni, la Loren o Giorg Clunei e invece chi ti arriva? Un certo Rossano qualcosa, famoso per essere il marito di 400 anni più giovane della Tramp che appena lo vedi capisci subito che è un altro di quelli che è capace di dirti che delle donne ama l’interiorità e non il fatto che abbiano 5 grattaceli di proprietà nel centro di Manattan e per mettere subito in chiaro che in realtà e rimasto il ragazzo semplice di una volta, approda sull’isola con uno smoking.
Simona: “Rossano ma quante lingue parli?” (elemento fondamentale per sopravvivere sull’isola molto più che sapere come aprire un cocco o fare fuoco con due legnetti).
Rossano: “4 con lo spagnolo” (e senza, una, visto che ho scoperto che in America lo spagnolo vale come tre).
Oltretutto, sto Rossano parla strano, pare c’abbia una ciabatta in bocca che poi invece spiega essere un brillante di 700 carati incastonato nel pirsing dell’ombellico della Tramp che ha ingoiato per errore mentre lo titillava con la lingua la sera prima di partire.
E’ il momento dei naufraghi ritirati e qui si rasenta l’assurdo. Seguitemi bene perché io non ci ho dormito la notte per cercare di trovare una logica.
Siccome si sono riturati tutti, compresi telline e cineoperatori lei, per punirli, domenica, a Quelli che il calcio, in un momento di ira incontrollata, dichiara che non li ospiterà in studio. Siccome poi ci ripensa, ma ormai ha fatto quella piazzata da portineria e cerca di essere coerente con quello che ha dichiarato, che si inventa? Un collegamento comunque con loro, ma da un altro studio. Geniale! E si capisce che fa questo perché non può farsi sfuggire un’intervista con la Vento, che come al solito, rivela segreti preziosissimi per la realizzazione di un sistema di riciclaggio della plastica che permetterà di produrre energia pulita per la salvezza del pianeta.
La sola ammessa allo studio è l’ignara Michi Gioia che arriva con una flebo di botulino infilata in vena. La poveretta non sa che la Ventura, che odia profondamente tutte quelle che si sentono gran dame visto che è lei la sola che deve fare la parte della ripulita, prima le fa dichiarare amore incondizionato per la Vento, poi mostra ad entrambe dei filmati in cui la Gioia invece parla di Flavia come della persona più stupida della terra. Come non bastasse si collega con Luxuria e le mostra altre riprese in cui la Gioia dice di lei/lui, quello che è insomma, che è falsa e cattiva.
Non contenta ancora della pubblica umiliazione, la Ventura mostra altre candid camera in cui la Gioia attacca caccole sotto un tavolino ad una cena organizzata sul Panfilo di Briatore e lancia una molotov durante il derbi tra Palermo e Catania.
La Vento, il cui nome da oggi prende ufficialmente il posto dell’aggettivo “deficiente” sul dizionario della lingua italiana, giustifica gli insulti rivoltegli dalla Gioia dicendo che lei la stima comunque perché è intelligente perché ha scritto dei libri. Quindi, se vuole, Umberto Eco, con tutti quelli che ascritto lui, da oggi può rivolgersi a Flavia dandole della sgualdrina.
Al ballottaggio tra Capponi, l’attore messo lì e che finge di essere un bidello di Bologna, e Sonia, l’inutile concorrente, esce quest’ultima che ha oltretutto un marito che si chiama Pierrot. Dice che si chiama così perché è belga. Ho capito, io sono italiano, ma non per questo chiamo mio figlio Brighella o Pantalone!
Concludo qui, non perché non sia successo altro, come la caduta dalla barca della Marini che ha creato una depressione oceanica di 400 metri e che ha permesso di confermare che, sotto la crosta, esiste uno strato di lava come ipotizzato dai geologi dell’univeristà di Roma, o che Valdimir, durante la prova ricompensa, alla domanda: “Chi scrisse l’Infinito?”, abbia risposto “Scrivere”, giustificandosi di aver capito “scrivere all’infinito” (come fosse una definizione di un Bartezaghi), ma semplicemente non mi va di scrivere troppo che poi uno si stufa a leggere.

pauered bai: Dario

20 commenti:

redrum_ ha detto...

al solito, non ho visto la puntata e non so dire dove finisca la cronaca e dove inizi la speculazione. ma temo che nelle tue parole ci sia più realtà che ficsion...

VILLICO ha detto...

Bah, io un monte che mi diverto a guardare quest'isola, un pò di frivolezza trash che di lunedì sera ci sta da dio!!!
PS:Cmq anchio avevo capito scrivere all'infinito, daltronde Magnini quando parla ti spara venticinquemila parole in nanosecondo.

Macsi ha detto...

Impossibile stancarsi.
Niente sui commenti di Giurato? Iersera la mia amica Cate gli faceva l'imitazione dicendo che ha studiato all'università di Paperopoli in classe con Donald Duck.
E la Venierona? Che la veste sempre il vostro concittadino Gai Mattiolo? L'esposizione di brillocchi sul davanzale che neanche all'autlet Svaroschi il primo giorno dei saldi natalizi.Alla Ventura Armani non poteva darglielo della sua taglia il top? Non ti pareva rigida come una Barbie della terza età? Il vestito o le sostanze? Boh! E Savino? No, Insy non smettere... Per colpa tua ho cominciato a vederlo, mai visto prima in centocinquanta edizioni, maledettoooo, ora dimmi che gli occhiali Prada che ho sono dei cinesi e posso suicidarmi.

Andrea ha detto...

Peccato, questa volte scorie me lo son perso...
Riguardo alla prova, più che la risposta di Vladimir sottolineerei quella della Marini: "Leopoldi".
Fantastica anche la caduta del muro di Berlino, che pare essere avvenuta in un anno a caso tra il 1977 e l'86...
Mi raccomando Insy, resisti e continua con le tue cronache (bello, "Le cronache di Insy"!): dato che inizio sempre la visione intorno alle 23 mi sono essenziali.
Ma poi che ha detto Casella di tanto scandaloso, sugli ormoni? M'è sfuggito...

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

ANDREA: in quel punto stavo azzannando una pizza e non ho seguito...

Anonimo ha detto...

Caduta del muro di Berlino: 1985!!
E Luxuria mi ha fatto pure il parlamentare con Rifondazione..
GiTTu

SuperPop ha detto...

Ti giuro ho le lacrime agli occhi!
Io però sono diperato! M'hanno fatto uscire la Marini. Come faremo adesso? Chi ci farà aspettare con ansia il lunedì adesso? Chi cercherà uno specchio sull'isola deserta? Chi cucinerà la porchetta? Chi collezionerà conchiglie? Chi proverà a pescare branzini alle Honduras? Chi sfiderà il mare in tempesta per un bagno "rilassante"? Chi si laverà i capelli con tutto lo shampoo del gruppo? Chi vorrà mangiare a tutti i costi il cocco perchè deve prendere l'antibiotico? Chi presenterà tutta la sua collezione di intimo? Ma soprattutto chi avrà i "mosquitos" nelle mutandine e chi la sostituirà su quell'isola di pazzi scalmanati?
Che tristanji!

massarosa ha detto...

Casella ha detto che aveva delle erezioni pazzesche!!! Oh, mio, dio.
Insy,come al solito sei mejo te della direta, ti adoro, voglio conoscerti(non biblicamente)

itboy_76 ha detto...

Dario, grazie di aver pauerato Insy. Avevo proprio bisogno di farmi una risata :-)

decorazionisegrete ha detto...

...CIAO CARO,POSSO METTERE SUL MIO BLOG UN LINK A QUESTO COMMENTO?

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

DECO: certo

Spuzza ha detto...

Avrei continuato a leggere per ore ^^
Comunque la battuta sulla Marini e il ponte sullo stretto mi ha fatto letteralmente morire :D

Miss roboto ha detto...

Beh Insy ti potevi impegnà un po' di più, io ieri ho saltato l'isola per guardarmi la fiction su Coco Chanel (che però poi era un po' noiosa e non c'era manco lei che maltrattava le modelle), e quindi mi sono persa quasi tutto. Io non mi stufo di leggerti! Sono una tua fedelissima fanS.

Anonimo ha detto...

io mi sono spataccato a leggere della Gioia che attaccava le caccole.. mi sembrava di vederla!

bagley ha detto...

E Dario chi è,il ghost writer?:-)

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

DARIO era il gost raiter della Fallacie. ora che è senza lavoro, scrive per me

redrum_ ha detto...

ah ecco perchè la fallaci aveva quel tono un po' così.

dario ha detto...

parlando di cose serie, chi mi fa il riassunto dell'ultimo episodio di grey's anatomy??

Andrea ha detto...

Dariuccio, io te lo farei anche il riassunto, però poi Insy mi tira il collo come alle galline... E io non faccio buon brodo. Dai uno sguardo alla pagina di G.A. su wikipedia. ; )

dario ha detto...

oddio. c'è una pagina di GA su wikipedia????? quando si parla di rivoluzione culturale..