giovedì 11 giugno 2009

CERCO CASA. (prima puntata)
















“Salve, chiamo per l’appartamento a piazza re di roma di cui ho letto su Portaportese: tre camere…”.
“Ma siete studenti fuori sede?”. Mi blocca con il tono di chi ha fatto quella domanda ameno 500 volte, solo quel giorno.
“No!”, rispondo come mi avesse dato dello stronzo.
“Lavoriamo tutti e tre” (per chi ci ha preso, per tre zecche di 20anni?!).
Sempre meccanicamente: “E avete la residenza a Roma”.
A questo punto potevano darmi un paio di cuffie e mettermi in una cabina di vetro perché inizio ad avere la sensazione di essere finito in una riedizione di SuperMaic. Faccio mente locale: io e Last Dai siamo romani de roma, il terzo per controbilanciare potremmo importarlo dalla Papua Nuova Guinea.
“Beh, si residenti, è un problema?”.
“Si, noi siamo l’Agenzia che lavora per questo cliente”.
E mentre lo dice mi immagino che all’altro capo del telefono ci sia Adolfo Cieli, con una benda sull’occhio, un lungo bocchino di vernice nera che sbuffa dalla bocca e un gatto bianco d’angora accovacciato sulle sue bambe.
“Mi spiace ma ricerchiamo studenti, meglio se ragazza e fuori sede”.
“Capisco…”, rispondo depennando quella referenza dal giornale di annunci.
In totale ne abbiamo cerchiai appena una dozzina tra le centinaia che farciscono le pagine dedicate agli affitti. Tolti infatti improponibili “signorili” a Parioli, “funzionali” monolocali, quelli che per arrivarci devi rinnovare il passaporto o, appunto, gli annunci dedicati a “solo ragazze” (come se il fatto di avere una vagina tra le gambe assicurasse l’integrità dell’appartamento), non ci sono poi tante occasioni d’affitto.
Come per tutto quello che riguarda il nostro paese, anche la ricerca di una casa pare non poter prescindere amicizie e conoscenze. Portaportese l’abbiamo quindi comprato più per scrupolo che per fiducia. Infatti, parallelamente sono stati allertati il pizzettaro sotto casa, Celestino, il proprietario del bar h24 (che sa i cazzi del quartiere più di una tavola del censimento dell’ISTAT), parenti, amici e amici di amici. Infatti è da un amico di un amico che arriva una prima probabile candidatura. E’ una casa che già conosco e sarebbe la svolta della vita soprattutto perché è sempre nel mio quartiere e quindi non subirei li scioc di dover cambiare le mie abitudini da ottuagenario potendo continuare a farmi fare il conto della spesa dalla cara Giuseppina, la cassiera della GS che credo non abbia sorriso neppure per farsi fare le foto il giorno del suo matrimonio.
Anche l’operazione “esodo” sarebbe poco traumatica perché potrei portare o meglio, far portare le mie cose praticamente a piedi (per questo chiederò alle mie amiche lesbiche, geneticamente predisposte per la mattanza dei rinoceronti a gomitate e per il traino con la fune di materiali pesanti e/o pericolosi).
In più, l’appartamento dispone anche di una microstanza già nota come “la camera del morto”, adattissima per ospitare amici ubriachi il sabato sera, parenti inaspettati il giorno del compleanno e amanti troppo poco prestanti per meritare il letto padronale.

25 commenti:

L'Ammaliapi ha detto...

E allora incrociamo le dita e speriamo che vada in porto l'affare della casa con la 'camera del morto' :-)

L'Ammaliapi ha detto...

E allora incrociamo le dita e speriamo che vada in porto l'affare della casa con la 'camera del morto' :-)

Morgana ha detto...

speriamo che sia la casa giusta allora! incrocio le dita per te!!

newbrixblog ha detto...

inboccaallupoinculoallabalenaincrocioleditatoccoferrolegnoealtro!!!

Anonimo ha detto...

che strano... molti gay-blogger stanno cercando casa in questi giorni. Tutti vittima di sfratto. Avvincente.

http://www.zumpappa.com/

Anonimo ha detto...

che strano... molti gay-blogger stanno cercando casa in questi giorni. Tutti vittima di sfratto. Avvincente.

http://www.zumpappa.com/

Enrico* ha detto...

É vero... C'è chi cerca e c'è chi trova...

http://zagial.wordpress.com/2009/05/27/cerco-casa-lho-trovata/

In bocca al lupo Ale!!

Anonimo ha detto...

ma con tutti i soldi che stai facendo con il libro compratela no?
Una casa e' per sempre

Anonimo ha detto...

"...le mie amiche lesbiche, geneticamente predisposte per la mattanza dei rinoceronti a gomitate..."

Insy, ma come fai????
Mi sto ancora sganasciando qui in ufficio... Sei un fottuto genio...
Io sto facendo collezione di queste tue iperboli sulle lesbiche... le trovo irresistibili!

Whity

Anonimo ha detto...

la smettiamo con questa cazzata che insy stia facendo soldi a palate grazie al libro?!?
chi scrive certi commenti ignora il funzionamento del mondo dell'editoria e manca pure di intuito

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

grazie di averlo detto te. io non ce la faccio più a dirlo che con il libro non ci pago neppure una vacanza in grecia.

Anonimo ha detto...

Ma... questa cazzata dei soldi a palate che arrivano dalle vendite... Magari sarò io ad essere paranoica, ma secondo me è qualcuno che SA quanto ti ci incazzi e che lo fa apposta.
Non credi?
Miglire strategia: ignorarli.
Oppure delegare a un amico il compito di bacchettare. Come è avvenuto adesso, ad opera di un anonimo ammiratore.

Insy: so' tempi difficili... Lascia stare e pensa alle cose serie...
Attendo le puntate successive e ricordati che se ti va di fare un salto al mare sarai il benvenuto.

Whity

Anonimo ha detto...

io devo iniziare a cercare casa a roma perchè voglio trasferirmi da bologna...non oso immaginare cosa mi aspetta. se ci penso..preferisco farmi sparare in culo..scusate il francesismo!!!

mr scrotociclosi

eppifemili ha detto...

in bocca al lupo allora...anche io tra meno di un mese mi sa che avrò bisogno delle tue amiche lesbiche per il trasloco...
che dici?!?!

Rainbow ha detto...

In bocca al lupo, Ale. Un abbraccio di solidarietà da un tuo fanj!

l@r@ ha detto...

in bocca al lupo anche da parte mia.
x il trasloco non ti invidio,l'unico lato divertente e' che escono fuori da angoli nascosti della casa delle cose che non ricordavi da anni e ti chiedi come ci sia finito in quel posto.poi pero' comincia il dilemma tengo o butto?
io ho tenuto tutto,sono sempre ricordi.

barfly ha detto...

tesoro, secondo me dovresti fare come ho fatto io a suo tempo...ti trovi un fidanzato e senza che lui faccia in tempo a dirti nulla, ti ci piazzi a casa!
Vedi con me ha funzionato...

OT giovedi' sera sono a Roma!!!

barfly ha detto...

tesoro, secondo me dovresti fare come ho fatto io a suo tempo...ti trovi un fidanzato e senza che lui faccia in tempo a dirti nulla, ti ci piazzi a casa!
Vedi con me ha funzionato...

OT giovedi' sera sono a Roma!!!

Gipris ha detto...

Siamo in due a cercare casa...
peccato tu a Roma io a Firenze. Cos'è una moda del momento? "Fai fuori un finocchio anche tu! dagli lo sfratto e riceverai un buono sconto per una spesa di 5 euri alla GS"...

Dejavu ha detto...

ahahaha Giuseppina ahahah!!

Insy dai, vuoi non combinare casa a Roma? Mica sei in una città appena colpita dalla catastrofe :)

MirkoS ha detto...

Io invece cerco un appartamentino da acquistare a Roma, Insy scusa, ma approfitto dei tuoi miliardi di lettori non si sa mai che qualcuno mi aiuti :)

Anonimo ha detto...

finalmente è arrivato il libro!
tutto sbrilluccicoso, che meraviglia!!!

ErY

alebino ha detto...

ma nella camera del morto bisogna dormire in posizione eretta come simpaticissimi equini? :)

frontixx ha detto...

...info di servizio...
--> per Gipris: www.homeintuscany.it/ (è ottima e secondo me il titolare è pure friendly...)

--> per Insy: http://www.affitto.it/

e in bocca al lupo a tutti e due! ;

Gipris ha detto...

@ Frontixx.
Grazie carissimo! ci do un'occhiata subito!