venerdì 9 maggio 2008

IMPROVVISAMENTE PRIMA CHE LO TOLGANO



La pellicola resterà ancora poco a Roma quindi io direi di andarla a vedere prima che Alemanno si accorga che si tratta di un film sulle libertà e i diritti civili e la reputi offensiva della pubblica morale sostituendola quindi con un film d'epoca della Fenec tipo "La generalessa si fa tutto il battaglione".
Mi auguro solo che stasera ci siano i sottotitoli visto che, oltre all'occhio nero, da ieri mi si è anche tappato l'orecchio destro (già mi vedo in discoteca a ballare come i sordi mettendo le mani sulle casse per sentire le vibrazioni).
Questa è robba di iettatura, ne sono convinto...

17 commenti:

newbrixblog ha detto...

beh, a sto punto metti in tasca il proverbiale corno di corallo...

Anonimo ha detto...

Accidenti Insy, sei passato a farti benedire?
In bocca al lupo.

Macsi

Anonimo ha detto...

fino a che non ti si tappa il buco del culo non ci sono problemi ad andare in discoteca.tranquillo.

Suzywong ha detto...

Mi sa che è la macumba della tua amica babbuina...

halfblood ha detto...

eh no mi sa che è la sfiga del post-elezioni di Alemanno!

redrum ha detto...

io e Mani d'Oro ti penseremo da quel di barcelona. stasera ha detto che mi porta in un posto che si chiama DBoy. ne sa una + del diavolo. ti va un souvenir tipo la sagrada familia che cambia colore? io li ho sempre trovati molto chic...

simone che non ha voglia di trovarsi un nick ha detto...

tu dici che la leti se n'è già accorta che circola sta roba?

Dopo la defenestrazione di vitto'... Paiura

ps. che la mezza sordità sia un modo per riuscire a distaccarsi da questo mondo mortale ed entrare in contatto con l'iperuranio per venire a contatto con il bello ideale*? Oppure una menomazione fisica del poeta-eletto per produrre arte**?

* questo non significa che puoi usare la scusa che non ci senti per impietosire un qualsiasi "bello terreno" per accalappiartelo.
** non sono sicuro che cantare l'Aida con i rutti sia classificabile come Arte. Mi informerò.

angie ha detto...

Insy caro, non è che la coinquilina ha sbagliato qualcosa?

Ted ha detto...

C'era un bellissimo film spagnolo di qualche anno fa, con due ragazzi pre-adolescenti che restavano da soli in una casa al mare e scattava qualcosa tra i due, mi pare.
Qualcuno si ricorda come si chiamava?

Io ricordo solo che la traduz del titolo voleva dire "pippa" o "sega" che dir si voglia.

angie ha detto...

caro Ted, io mi ricordo "Y, tu, mama tambien" vale lo stesso?

simone che si è rotto di cercare un nick ha detto...

dovrebbe essere questo:

http://it.wikipedia.org/wiki/Kr%C3%A1mpack

miss perù ha detto...

@ angie:
l'incantessimo peruviano funzionava solo se insy restava ferma una settimana, siccome la mia cara coinqilina dopo tre minuti era già in giro a fa la tro...(ppa conoscenza degli altri) beh non ve la prendete con me ok????
P.D. SCHERZO... VI PARE CHE UN SIMPLE OCCHIO NERO E UN'ORECCHIO(NE) CHIUSO FERMERA' MA LA NOSTRA INSY???? SBAGLIATE!!!!
baci cara!!! vedrai che domani starai meglio (he he he ;p)

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

SARO' BREVE che ho sonno: documentario fatto davvero bene, leggero nei toni ma che va dritto a smascherare l'ipocrisia della classe politica e il terrore e la violenza che si celano dietro una società che pensavamo meno ostile. Spero che andiate in molti e che trovi presto una distribuzione adeguata, se non nei cinema almeno in dvd. mo con questo commento mi sono giocato il bonus di un anno intero di benevolenza.

GrendizeR ha detto...

Molto bello questo documentario. L'ho visto un paio di settimane fa a Mantova.

angie ha detto...

Insy caro, la partecipazione al pride è liberissima vero?
siccome sarò a Roma in quei giorni vorrei tanto approfittare...
magari mi dai qualche dritta?

Anonimo ha detto...

l'ho visto anche io wonderful!

zdora ha detto...

a parte che se vai a farti benedire l'acqua santa che ti arriva ti corrode in quanto vivi nel peccato (situazione analoga mia visto che convivo e copulo non per procreare)...mi hai fatto morire dalle risate. l'immagine di te che stai con le mani sulle casse è una cosa che oggi mi accompagnerà.