lunedì 14 dicembre 2009

IL PRESIDENTE, LA STATUETTA E LA VIA PER LA BEATIFICAZIONE.


Tutto sta andando esattamente come deve andare affinché si consolidi il consenso di Berlusconi. La sua ascesa a santo martire è ormai assicurata. Prima bersagliato dalla magistratura poi addirittura aggredito fisicamente cosa che, seppur ancora vivo, gli permette d’esser vagamente paragonato a Chennedi, Gandi e Gesù Cristo.
Se fossimo dei fanatici del complotto, potremmo dire che abbia addirittura ordito lui quest’aggressione, proprio ora, proprio nel momento in cui il suo formidabile consenso iniziava a vacillare. Aiutarlo in questo momento sarebbe stato un gesto davvero fole per chi, come moltissimi di noi, vorrebbe vedere SB ritirarsi a zappare l’orto della villa di Arcore. E folle infatti è stato chi ha commesso il gesto servendo al nostro presidente la splendida occasione di cavalcare di nuovo l’onda della benevolenza popolare e di potersi appigliare all’imbarbarimento dei tono dell’agone politico per puntare i riflettori sulla vicenda personale lasciando invece all’ombra dell’opinione pubblica i reali problemi del paese. Per questo io non gioisco di quanto accaduto, semmai sono seriamente preoccupato della strumentalizzazione che se ne farà e che andrà tutto a beneficio di SB. Oltretutto, la condizione psichica dell’aggressore non permette certo di trasformarlo in un Masaniello che si fa eroe di un crescente disagio popolare(potendo,vorrei ben altri personaggi a rappresentanza del mio disaccordo nei confronti del governo) e il compiacimento di quanti godono dell’accaduto, francamente, mi sembra il godimento piccolo piccolo dei paesani che vedono inciampare a terra il baronetto del villaggio (in 15 minuti 6000 feisbucchiani si sono fatti fan dell'aggressore, e sai che vanto!).
Personalmente preferirei veder portare avanti le ragioni dell’opposizione con la forza dello scontro dialettico piuttosto che con il lancio di una statuetta proprio perché, noi insoddisfatti della politica berlusconiana, possiamo aspirare a qualcosa di più alto che godere delle foto del volto insanguinato del presidente-martire.

21 commenti:

Anonimo ha detto...

Condivido in pieno.

Rainbow ha detto...

Parole sante!!!

federico ha detto...

hai detto tutto tu...condivido come non mai...
grazie Insy :)

Rosa ha detto...

Condivido tutto!

Anonimo ha detto...

vergognati per quello che hai scritto...

Anonimo ha detto...

Sono assolutamente d'accordo Insy, e fare passare il gesto di un singolo folle (o la follia di un singolo gesto) come effetto scontato dell'antiberlusconismo - come i fedelissimi di SB, e lui stesso, stanno facendo da più parti - rischia seriamente di produrre reazioni di violenza (speriamo solo verbale) decisamente più preoccupanti tra gli elettori che lo sostengono e quelli che gli si oppongono, ormai ridotti sempre di più all'incapacità di una costruttiva e leale contrapposizione dialettica che non sfoci sempre e comunque in sfoghi di rabbia e sputi di veleno, ed abbandoni in un misero angolo ideali, argomentazioni e contenuti che invece dovrebbero sostenere ogni civile confronto, seppure acceso ed appassionato.
C'è da preoccuparsi veramente dall'aria che si respira ultimamente a Milano dove ogni manifestazione, comizio, sciopero, adunanza, commemorazione, politica o non, vede fare sempre più capolino intolleranza, violenza, insofferenza degli altri.

beckett ha detto...

Finalmente parole di buon senso.

dario ha detto...

hai ragione su tutto, però che soddisfazione deve essere stata...

dildo baggins ha detto...

pienamente d'accordo con te, sebbene una smorfia compiaciuta l'abbia avuta, lo ammetto. Resta comunque chiaro che non si possono avallare in un paese civile come reputo sia ancora il nostro, manifestazioni di violenza fisica contro chi detiene il potere politico, di qualsiasi parte esso sia, e la previsione che il silvio nazionale si ergerà a S. Sebastiano della politica italiana mi sembra purtroppo inevitabile...

eppifemili ha detto...

in ogni caso i 6000 feisbucchiani sono stati vittima di una violazione della privacy (o almeno molti di loro)
poichè si sono ritrovati iscritti senza averlo fatto personalmente.

!!!!!!!!!!!!!!

PERICOLO!!!

Edgar ha detto...

hai ragionissima...

Anonimo ha detto...

mezzo litro di sangue... due denti rotti... miracolato..
Appena si è diffusa la notizia la Madonna di Medjugorje si è ritirata per manifesta inferiorità mentre la Madonna del Rosario delle Lacrime di Sangue ha presentato formale reclamo al santo Padre invocando il conflitto di competenza.

La Nonna

SCRAPPY ha detto...

aggiornamento:Don Verze'"berlusconi a gia' perdonato il suo attentatore"..santo subito

Anonimo ha detto...

aggiornamento: pare che una bottiglietta d'acqua, rotta cadendosi dal comodino della stanza di Berlusconi, abbia bagnato Bondi e che questi abbia espresso un pensiero autonomo, sebbene sempre inutile, la Madonna di Lourdes adisce alle vie legali per tutela del copyright.

La Nonna

ASMIDISKE (Xi Puppis) ha detto...

gli elementi per pensare che l'"aggressione" sia stata preparata a tavolino ci sono tutti.... tra l'altro, se fai caso al filmato, al momento in cui viene colpito si porta al volto un foulard che aveva già in mano (perchè?) e quando lo abbassa (perchè) il viso è sporco di sangue.... come se il sangue fosse stato sul foulard.

Anonimo ha detto...

in effetti, ASMIDISKE, alcune persone hanno detto di aver visto un disco volante a forma di dito medio sorvolare la zona diverse volte proprio sopra i manifestanti di sinistra che si opponevano alla manifestazione. E dicono che un esercito di omini verdi con uno strano accento austro-veneto abbia perlustrato più volte la Piazza prima del congresso. Qualcuno persino dice di aver visto Mosè, rigorosamente in camicia nera, chiedere alla folla di aprirsi in due per far passare il Tartaglia. I più attenti hanno poi notato diverse tartarughe ninja con la svastica in swarosky sul guscio mescolate alla folla in atteggiamenti eversivi. Ah! pare non fosse nemmeno sangue, ma il Lacquer Cherry di Maybelline New York allungato con un poco di Martini Rosso. Per il sembra che abbiano fatto una specie di bando per la scelta ed abbia vinto un Hermes su un molto più vivace Pucci, che non pareva essere troppo adatto alle luci della piazza con i suoi colori sgargianti.

La Nonna

ASMIDISKE (Xi Puppis) ha detto...

concordo sulla scelta di Hermès :-D

Anonimo ha detto...

ASMIDISKE, io spero che tu abbia inteso bene...il mio intervento era ironico...nel senso che secondo me avevi detto una cazzata. Adesso è più chiaro, vero?
Ma complimenti anche a te per Hermes: un classico.

La Nonna

ASMIDISKE (Xi Puppis) ha detto...

cara Nonna, che era ironico l'avevo capito, che secondo te fosse una cazzata anche. l'ho solo messa sul ridere. è più chiaro PER TE adesso? buon Natale e attenta al Lupo

Anonimo ha detto...

bene ASMIDISKE, sai, ero rimasta un attimo incredula. Ma ero ben certa che anche tu dovevi essere parecchio stupefatta mentre scrivevi quel che hai scritto. Grazie per gli auguri. Di questi tempi, sai, il lupo cattivo è forse la miglior compagnia: sai cosa aspettarti.

Buon Natale anche te, tesoro, ma spero che non ti fumi anche l'albero...

La Nonna

Chef ha detto...

Ecco questo è un sito che dovrebbe essere controllato perché inneggia all'odio attraverso l'ironia. Ricordati Insy che devi rispettare sempre una persona colpita, senza dietrologie. Permetti poi una riflessione più generale che forse andrebbe su altra parte di questo sito: il web non è la vita, per cui se censuri il web, non significa che sta iniziando l'oscuramento dei pensieri. Gli utenti del web sono pochissimi rispetto agli italiani. L'Italia del web è una parte piccola dell'Italia.