lunedì 11 ottobre 2010

-64






















Tesi.
A Niu Iorc tutti, ma proprio tutti, compresi vecchi, storpi e bambini hanno un fisico che sembra uscito dalle matite di Stan Lii.

Antitesi.
Io.

Sintesi.
Correre al più presto ai ripari prima che 64 giorni diventino 4 e a quel punto la sola soluzione sarebbe dirottare nel Niu Gersi dove in media la popolazione pesa 6 chili in più rispetto agli abitanti di Manattan e il “fat Fri” suona come una bestemmia in sacrestia. Oltretutto non ho mai creduto alle favole che ti raccontano di zucche che trasmutano in carrozze, di principesse che dormono cento anni né tanto meno che la gente si innamori solo della bellezza interiore e siccome io lì vado a cercare marito…beh, initile che spieghi oltre.
Il mio personal treiner lo scorso anno era riuscito a farmi avere un corpo che sfiorava la decenza (era uno degli ultimi rimasti in negozio quindi mi sono dovuto un po’ adattare ma ha fatto comunque il suo effetto nella stagione passata). Grazie a questo successo il mio milirarP.T. si è conquistato l’ingresso in lizza al nobel per la fantascienza.
Ora lui ha cambiato palestra e riceve in un'altra che ha il nome che rievoca vecchi garag convertiti in sale pesi giganti, pareti di specchi infranti tenuti su da nastro isolante e tanto, tanto sudore. Di conseguenza mi vedo costretto a disertate la Finoc First per seguirlo lì per le lezioni, il che tra l’altro non è affatto scomodo visto che è a 500 metri da casa mia.
Sono appena tornato dalla prima lezione. La palestra conferma l’idea che mi ero fatta già dal nome: pesi veri, tanti. Macchine a perdita d’occhi. Qualche donna inutile sparsa qua e là e poi loro: una distesa di maschi etero, nerboruti, boni e muscolosi come ne ho visti solo su Nescional gegrafic durante un documentario sui carceri in Texas.
L’effetto è ancora più dirompente visto che vengo dalla palestra di Barbi, dove il peso più alto è 22 mele (unità di misura elaborato dalla Mattel apposta per la bambolina ossigenata) e la fauna ha un reing di pubblico che oscilla tra il ghei e l’omosessuale.
Certo, non esiste ancora luogo dove non ci sia sempre e comunque un nutrito grappolo di omoricchioni ma un conto è allenarsi un altro è girare tra gli attrezzi come si stesse al Privé di Muccassassina portando in mano una bottiglietta d’acqua allo stesso modo con il quale si sorregge un bicchiere di vodca tonic.
E poi, il dio delle palestre (anche lui con bicipiti che sembrano barili per la stagionatura del gin) ha voluto farmi un regalo: il super-iper-mega bono della palazzina accanto. Lo so che quando si tratta di fare complimenti non lesino aggettivi ma questo è davvero uno che se lo vedi per più di 30 secondi te la fai addosso dall’emozione. Lo avevo incrociato nel cortile del mio comprensorio 4 o 5 volte e in ogni occasione la mia espressione non è mai riuscita a sembrare meno che ebete. E adesso, me lo ritrovo lì, in pantaloncini e con il bonus di poterlo anche vedere in doccia! Ditemi voi se non sono un ragazzo fortunato! Insomma, credetemi, è incredibile. Datemi carta e matita, chiedetemi di disegnare un bono e vedrete uscire il suo identichit (su un foglio inzuppato di bava). Come non bastasse ha quell’attitudine rilassata che solo gli etero hanno (non come noi che viaggiamo con un palo in culo incorporato e con il collo proteso a mirare ed essere mirati anche fossimo stati mandati come unico essere umano sul Voiager in viaggio verso Marte).
Da oggi quindi ricomincino gli allenamenti. Seriamente. affiancati dal nuoto il sabato e il pattinaggio la domenica. E questo significa che, solo la buona volontà vale qualcosa, il 15 dicembre dovrei sbarcare a NIC in una forma decente. Altrimenti, c’è sempre Gersi Siti…

22 commenti:

itboy_76 ha detto...

Lungi da me l'idea di farti rinunciare ad allenamenti massacranti e docce con vista sul bono del palazzo accanto, ma non è che questo caunt daun ti sta facendo venire l'ansia da prestazione? A me sembri già piuttosto sdraiabile.

silvia ha detto...

pattinaggio la domenica....
PATTINAGGIO LA DOMENICA!!!!
ma davvero?
non ci credo. vabbe', diciamo che potrei anche crederci, daltronde a NY pare che il tempo sia in grado di creare lastroni da campionato mondiale in meno di un minuto. e, sempre ripensandoci, i giocatori di hockey su ghiaccio non sono affatto da buttar via....
:o)
silvia

Enrico* ha detto...

It, era solo un post per sentirsi dire che è già sdriabile e maritabile così com'è. Che poi è vero...

Teo ha detto...

Buon allenamento allora, comunque a NY quando ci andrai farà freddo e sarai coperto tipo donne afghane hehe.
Ciao e saluta anche il bonone

Anonimo ha detto...

sulle carceri

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

Carceri: sostantivo maschile e femminile. quidi LE carceri o I carceri.
Ma ancora stiamo con la matita blu in mano? che pesantezza...

Bluelake ha detto...

Insyuccio, perdona il mio ardire, ma io in USA ci sono stato a Marzo (a Chicago). Il mio fisico non è esattamente quello di una silfide, e ciononostante i negozi (anche quelli più frociari) erano strapieni di indumenti che superano di gran lunga la XL (la moglie del mio capo, che è una silfide, è uscita da Victoria Secret desolata perché non c'era nulla della sua piccola taglia). E i fisici in circolazione erano tali che spesso mi sono sentito snello. Fai bene a prenderti cura di te, ma secondo me faresti un figurone pure ora.

Anonimo ha detto...

Sabatini-Coletti: "carcere [càr-ce-re] s.m. (pl. le carceri f.)"

Gabrielli: "carcere[càr-ce-re] s.m. e f. (pl. -ri, ormai solo f.)"

Palazzi-Folena: "sm. o f. (al pl. sempre f.: le carceri"

Italiano per Tutti (De Agostini): "pl. le carceri"

Quando si sbaglia, si fa più bella figura ad ammetterlo, e casomai a chiedersi come mai un post così profondamente narcisista abbia scatenato questi inutili commenti (già, chissà come mai).

Fa un po' il paio con "il mio inglese è ottimo", nevvero?

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

cos'è che ti rode il fatto che sia un narciso, che qulcuno risponda, che tu non abbia di meglio da fare nella vita che fare la rassegna dei dizionari? dicci magari c'è una soluzione anche per te. ma ti rendi conto della foga che metti e del livore chei impiegi su una cazzata del genere? tutto ovviamente nel più rigoriso aninimato. io davvero quelli come te sempre con il fucile puntato non li capisco. me lo spieghi per favore? magari capisco e me ne faccio una ragione perchè a me uno che guarda l'errore e non giudica il tutto mi atterrisce mi da l'idea di uno che vive di queste piccole cose. e cazzo, fattela una risata se devi stare così teso e incazzato, vai su blog meglio scritti, ce ne sono miliardi ma non asfissiare me. poi che c'entra l'inglese...mah

Anonimo ha detto...

"A Niu Iorc tutti, ma proprio tutti, compresi vecchi, storpi e bambini hanno un fisico che sembra uscito dalle matite di Stan Lii".

Sei sicuro? Sono tornato il 4 e tutti 'sti palestrati non li ho visti. Sarà che ho la caratteristica innata di calimatare soltanto cessofisicati, ma di muscoli ce n'erano pochini. In linea con l'Italia.

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

il tuo commento mi conforta...:)

Anonimo ha detto...

Son quelli che ti seguono e commentano da gay.ittì, un po' ce l'hanno il vizio della maestrina.
:)
Macsi

Anonimo ha detto...

Macsi frequenti gay.ittì? Chi sei? :)
Bè, di maestrine ce ne sono parecchie in quel forum e Insy non è ben visto. Gli unici commenti positivi che ha avuto gliel'ha fatti Invidiato_Speciale... resta da capire in cambio di cosa però, dato che sono entrambi passivE!!! ;))))))))

GAYEIDE ha detto...

Ma allora anche tu sei stato arruolato nel reggimento della Soldatessa alle Grandi Manovre :-) ?

http://gayeide.wordpress.com/category/la-soldatessa-alle-grandi-manovre

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

arruolato da tempo!

Anonimo ha detto...

non ho capito

Anonimo ha detto...

Ho una teoria sui bonazzi che passeggiano per Manhattan: sono tutte comparse, altrimenti non è possibile... Altro che in linea con l'Italia. Che poi a uno non interessi è un altro discorso.

Anonimo ha detto...

vedi che il new jersey e' la patria del tamarro palestrato tirato a lucido... i manzi migliori pascolano in california cmq.

Lorenzo ha detto...

Insy, con questo articolo m'hai messo ancora di più in paranoia. Ora, ogni volta controllo in palestra se non faccio mosse troppo gay, ma in effetti la bottiglietta d'acqua la tengo come un invisibile alla benzina, e ho pure notato che mentre riposavo tra una serie e l'altra alla leg press ho assunto la posa di Paris Hilton nella copertina del suo album del 2006.

Federico ha detto...

Ale, io mi sento solo di dirti una cosa....
:copriti!!!
portati la roba più pesa che hai...c'è un freddo allucinante, io son stato l'anno scorso e giuro che ho patito tanto di quel freddo che mi ricorderò a vita...
oppure affittati due commessi da Abercrombie e usali come meglio credi...
buon viagggioooooo

federico ha detto...

aggiungo....Rockefeller Center TOPPPPP