lunedì 24 settembre 2007

4 lettere e serve per vincere a tombola.


Vi prego, qualcuno vanga da me e mi dia un pizzicotto o mi spenga una sigaretta sul braccio perché forse sto sognando. Ho appena letto dell’ennesima ipocrita polemica sul culo delle miss. Già il fatto di chiamare le natiche “b said” è tanto ipocrita quanto chiamare anziani i vecchi, non vedenti i cieche e omoaffettivi (come si definisce quell’attacco di colica renale di Alessandrocecchipaone) i froci.
Coos’è sto b said? Di cosa s’ha paura a chiamarlo culo? E’ poco elegante farlo vedere in prima serata? Immagino quindi che il raffinato balletto endoscopico della scossa dell’ereditiera di carlo conti alle 7 di sera sia uno special di Nescional Geografic Cianel sulla conduzione dell’elettricità attraverso i corpi solidi. O forse non lo si vuole riprendere per non offendere l’innocenza dei bambini? Ma quali, quelli che alle elementari si scambiano già via cellulare scene di film porno?
“E’ necessità - ha detto nella breve conferenza stampa Patrizia Mirigliani, la figlia della mummia di Opmet IV - di valutare le ragazze nel loro complesso, ma non dimentichiamo che Miss Italia va in televisione, dove una ripresa, un'immagine sbagliata può ingenerare vojeurismo”.Del resto, si sa, chi guarda miss Italia lo fa per sentir parlare le candidate, sapere il nome dei loro cuccioli di cani tratti in salvo da una discarica, o vedere come riescono a rigirare una frittata con un colpo di padella.
A questo punto il prossimo anno diamo anche 5 serate ai test d’ammissione alle facoltà d’ingegneria. Sai che odiens!
Siamo a un concorso di bellezza e io voglio vedere la bellezza e il culo è un elemento di valutazione dell’armonia di un corpo. Il fatto che poi lo abbia chiesto Mariotti, stilista per Gattinoni, superghei (quindi sai a lui che piacere gli fa vedere il culo di una donna) è una richiesta più che lecita.
"Il nostro grosso impegno -- continua la principessa d’Egitto - è quello di conciliare il rispetto per l'essere umano e la necessità di mostrarne le caratteristiche fisiche”. Neppure stesse ad una conferenza all’ONU sul rispetto dei deportati a Guantanamo.
Ma possiamo capire la sua preoccupazione volta alla salvaguardia di queste povere ragazze, iscritte in massa chi per gioco, chi perché segnate da un’amica, chi per una sfida con loro stesse (ma vatti a fare la scalate delle tre cime del Lavaredo se vuoi metterti alla prova!) e che dopo questa esperienza vorranno tutte tornare dal loro fidanzato, dai bambini del centro per orfani dove lavorano o ad iscriversi alla facoltà di matematica.
Nessuna di loro infatti intende lavorare “nelmondodellospettacolo” andando ad ingrossare le fila di subrettine paralitiche e smutandate riprese con inquadrature ginecologiche degne di una menzione speciale agli oscar del porno di Las vegas.
Abbasso il politicalli correct quando diventa ottuso e ipocrita. Evviva i ciechi, i vecchi e, soprattutto, il culo!!

12 commenti:

mulder77 ha detto...

Ma per caso il titolo è "comune denuclearizzato"? ;P

dario ha detto...

glielo dite alla mirigliani che anche le riprese sull'uomo del similaun che è suo padre turbano?

Fabio ha detto...

Pienamente d'accordo, quest'ipocrisia tutta italiota è insopportabile.
Ma per favore..!

F.

Suzywong ha detto...

Qst programma è un inno all'ipocrisia...e tutte le leccate alla misspigghi-mirigliani x il suo "encomiabile" contributo organizzativo, dove le vogliamo mettere?

Mario ha detto...

In tutto questo...Ma Mirigliani è ancora vivo???

Suzywong ha detto...

il vecchio?pare di sì, ma a conti fatti dovrebbe avere 120 anni...più probabile che quello che noi vediamo sia un ologramma.

Mario ha detto...

O una sagoma cartonata...:-)

dario ha detto...

è la stessa mirigliani che come in psaico si traveste da padre, ma lei lo fa solo per prendere l'accompagnatoria!

Mario ha detto...

sagace dario...

F. ha detto...

che cos'è un culo???

;-)

F.

oscar ha detto...

ho capitoooo. sono i

facioli.

a no, non sono 4 lettere.
torno a pensarci su.

comunque mirigliani è un gran bell'uomo. ora solo perchè non è più un pischellino. razzisti!

Fabio ha detto...

Oscar non sono i fagioli, però forse non ci sei andato troppo lontano ;D

F.