giovedì 13 settembre 2007

ROMENI DI ROMA


Mettiamo subito in chiaro le cose. Io in palestra ci vado solo per allenarmi. Chiacchiero poco, sollevo ancora di meno ma non vado certo per adescare uomini negli spogliatoi. Toglietevi dalla faccia quell’espressione da: “Si certo, perché io vengo dalla montagna del sapone…” perché è così.
Certo un occhio ce lo butto qua e la e, se c’è qualcuno di carino davvero, corro alla resepscion a farmi dare la scheda con i dati sensibili (roba da finire in carcere io e il mio infiltrato). Insomma a luglio mi arriva sto ragazzetto, moro, non altissimo (sarà come me, quindi bassino), occhio vispo e corpo da ginnasta. Scatta l’operazione”sai chi è?” e, incrociando dati e impressioni con il mio agente segreto di stanza in palestra che se c’ha una cosa che gli funziona è il gaydar (n.d.r. un sesto senso per capire se uno è ghei no, dono di cui io sono del tutto sprovvisto visto che non lo capisco fino a quando l’altro non mi mette una mano nelle mutande e, con gesto altrettanto elegante, mi invita con un ammiccamento a seguirlo dietro un angolo) conveniamo che potrebbe essere omosessuale ma pure rumeno. Ora so che è un pregiudizio, so che se stessi in america mi metterebbero sulla forca per quanto dico, so che non sono tutti così, insomma so tutto ma a me l’immigrato dell’est mi fa subito venire in mente la concatenazione: marchetta/vecchio rattuso/contrattazione/invito a casa/ incaprettamento/sparizione dell’argenteria.
Noto in oltre che ha uno sguardo strano, deve essere timido perché sta sempre testa bassa e quando non lo fa si guarda intorno con circospezione.
Per un mesetto non lo vedo più allenarsi fino alla scorsa settimana quando, salito negli spogliatoi me lo ritrovo accanto a me. Mi saluta sorridendo. Io, panico. Però, siccome ho la velocità di pensiero di un cervellone elettronico della NASA, in 0,6 secondi contemporaneamente: mi chiedo perchè mai mi saluta? Oddio, non è che mi ha visto al villag la famosa notte dei buchi neri ( http://trps1.blogspot.com/2007/09/i-buchi-neri.html ) e, siccome ubriaco come una star di Ollivud che ha appena scoperto di aver vinto “la pernacchia d’argento” per il film più brutto del 2007 non lo riconosco? Oddio non sarà mica che ci sta provando? Con me?! Oddio, oddio, oddio, mo che faccio? Respira, respira, ecco sono diventato rosso, ci sto mettendo troppo!!! Oddio, ecco ci sono! “CIAO!”
Scendiamo in sala e per tutto l’allenamento questo mi fissa.
A ‘sto punto non vorrei fare la parte dell’erotomane ( http://trps1.blogspot.com/2007/07/si-scrive-erotomane-si-ilegge-cazzaro.html ) ma potrebbe essere davvero interessato all’articolo che, evidentemente non è proprio da buttare!
La conferma finale arriva quando tramortito dalla stanchezza (lui mi guardava quindi invece di alzare i soliti pesi di Barbi ho fatto la scheda da competizione di Bodi Bilding detta anche del “Buon Pastore” (dal circolo culturale lesbico di Roma).
Infatti salgo per cambiarmi e lui mi segue. Gli chiedo “hai finito” e lui: “Si”. “BUGIARDO!!!! T’ho visto che mentre andavo verso gli spogliatoi avevi appena iniziato i bicipiti e persino una pippa come me sa che non basta una serie sola!” Ma mi tengo la requisitoria per me.
Fatta la doccia ci rivestiamo uno accanto all’altro. Io imbarazzato da questo che mi guarda fisso, praticamente mi cambio avvolto in un teloni spugna 2 metri per 2 a mo’ di crisalide. Ho sudato più per quest’operazione che per tutto l’allenamento. Mi guarda e mi sorride. Io pure risorrido ma mi accorgo che il mio è un po’ forzato. Poi, vi ggiuuurooo, questo traccheggia 10 minuti fingendo di sistemare la borsa (ero rimasto indietro nell’operazione di vestizione visto l’improbo sforzo di farlo avvolto nel sudario di spugna). Lo saluto ed esco. Poi, davanti il motorino ci ripenso e mi dico “vabbè aspettiamolo e vediamo che succede”. Mi raggiunge e mi chiede se l’indomani sarò in palestra. “Te credo!” (lo dico in romanesco ma lo scandisco affinché lui che straniero capisca bene). Da li attacchiamo a chiacchierare. Gli chiedo il nome. Alla terza richiesta faccio finta di aver capito. Una cosa impronunciabile da gara di spelling. Fingo di non sapere che è romeno. Ma man mano che andiamo avanti con la chiacchiera gli angoli della curva del mio sorriso iniziano a pendere verso il basso. I denti: non ci siamo. Lo so che non sto comprando un cavallo ma è una mia fissa. Poi mi dice che ha 26 anni e che fa il pittore, ma non di madonne. Già mi vedo sui ponteggi a passargli i pennelli per ridipingere la facciata di una casa quando mi arriva, se possibile, una secchiata d’acqua fredda ancora più violenta: vive ad Acilia, che per la gatta con il culo di piombo (simpatico nome datomi da mio padre, capite, sangue del mio sangue) è come dire da qui all’eternità.
Mi chiede dove abito e io come un deficiente mi lascio sfuggire un “qui dietro”. Lui mi fa sapere che deve aspettare il treno per almeno un’ora. Io mi pietrifico per evitare qualsiasi movimento del capo che possa far intendere di voler passare quel tempo con lui.
Poi mi fa: “qui in palestra è pieno di…ghei (ma dai!?) ma a me piacciono troppo le fiche”. Ora non so se si dica uguale in romeno ma è stata la sola parola pronunciata senza errore o inflessione d’accento, fatto sta che a momenti cado non dal motorino ma sul motorino. “pure a te, no?” A questo puntola nausea di una tale illazione mi stampa in volto l’espressione atarassica da Monnalisa (altro mio soprannome datomi da mio fratello che dice che, a volte, ho “l’espressione che non si capisce che cazzo penso, a breve post sui miei soprannomi). Capisco che la conversazione già languente ora è definitivamente terminata. Prima che parta mi chiede se vogliamo allenarci insieme. Rifiuto dicendo che ho problemi alla schiena e che faccio solo aerobica. Così, avvolto in una nube di marmitta senza bollino blu, sparisco all’orizzonte.
Ora che lui abbia dei disturbi mentali è palese, come palese che ci stesse provando ed è palese pure che deve essere di quelli che, sì con i maschi ci scopa ma è etero (!!!). Ma come gli è venuto in mente di pensare che “quellacosachemanconomino” possa piacermi!?
A me potete dirmi tutto. Che sono simpatico, che sono bono (giuro,me lo hanno detto anche se era uno che al gioco “obbligo o verità” ha scelto di pagare pegno) ma che io sembro etero, proprio no!!

25 commenti:

redrum ha detto...

...beh analizziamo la situazione:

-in palestra indossavi lo stesso completino Dimensione Danza di Anbeta?

- il tuo bagnoschiuma era della linea Acquolina sapore latte e cioccolato o, peggio, vanilla and strawberry?

-oltre al sudario di spugna avevi anche un asciugamano a turbante intorno alla chioma fluente?

- invece della borsa da palestra hai infilato tutto in un bellissimo trollei di ello chitti?

- all'uscita della palestra avevi lo stesso preciso look di ris Uiderspun nella scena conclusiva de La rivincita delle Bionde con boccoli all'aria, taièr pinkissimo e cappellino alla Jakie Kennedy Dallas 63?

Se hai risposto si ad almeno 3 di queste domande (e io ci metterei quasi la mano sul fuoco...) non mi stupisce che lui abbia fatto confusione...

oscar ha detto...

oddio.
un pò rido, un pò sono raggelato.
scena terrificante.
mi fai rivalutare la mia palestra frequentata da bimbi etero, vecchi gay e donne occhialute.
comunque, insy caro, se tu sei basso io sono un miny pony azzurro con la criniera rosa.
arimisurate!

F. ha detto...

Insy, Insy, Insy... non volevo dire che te l'avevo detto... ma te l'avevo detto!!! il tuo nuovo luc ti sta creando non pochi problemi a far capire le tue evidenti preferenze sessuali!
Occorre darci un taglio! Questa è la prova che siamo arrivati al momento giusto.
P.S. Esattamente (essendo anche io un fissato sui denti, anche per questo siamo amiche, n.d.r.) quale problema hai risocntrato sui denti? Grigiume? Ingiallimento? necessaria ortodonzia? assenza di elementi? poca pulizia? ortoparadontite? cosa? cosa??????
;-)
F.

F ha detto...

Per Oscar:
Insy non è basso,fidate. Certo quando si china è un'altra storia, ma in posizione eretta no!
F.

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

REDRUM, ma allora mi hai viatoquel giorno!? La risposta è si a tutte le domande!!!
PER F: no, il luc funziona sono i ghei che sono taroccati.
X OSCAR: ben proporzionato ma basso. fidati ;)

EDo ha detto...

hahahaha che spasso! il tuo è tra i miei blog quotidiani :P

redrum ha detto...

insy cazzarola hai una paccata di fans... secondo me puoi provare a usare il blog per rimorchiare in maniera + sistematica, no?

oscar ha detto...

no no. il blog è come la predizione del futuro.
è un dono che non puoi usare per avere vantaggi personali.

ragazzi, ma che metratura usate dalle vostre parti?? tu non puoi essere basso un metro e settantatrè, come hai scritto in un post mi pare. altrimenti io dovrei chiedere l'invalidità civile per nanismo.

non voglio sapere allora che raccontate sulle altre dimensioni..

frontixx ha detto...

... caro Insy apprezzo la tua scelta... ormai ti ho capito, il tuo fidanzato ideale è figo e coi soldi!!! quindi è giusto che non ti allontani da questo targhet!!!

frontixx ha detto...

...ahh dimenticavo... purtroppo non posso aiutarti nella ricerca... se conoscessi un figo coi soldi me lo prenderei per me...

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

caro EDO: grazie dei complimenti, spero continuerai a leggermi!!

caro REDRUM: e che te pare che ho aperto il blog per sport!!?? :)

caro OSCAR: magari arrivassi a 173 cm...meno, meno...

caro FRONTIXX: nooo, io guardo il carattere e la generosità d'animo. capisco anche la tua impossiblità ad aiutarmi. E' una guerra!!

INSY

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

caro EDO: grazie dei complimenti, spero continuerai a leggermi!!

caro REDRUM: e che te pare che ho aperto il blog per sport!!?? :)

caro OSCAR: magari arrivassi a 173 cm...meno, meno...

caro FRONTIXX: nooo, io guardo il carattere e la generosità d'animo. capisco anche la tua impossiblità ad aiutarmi. E' una guerra!!

INSY

Francesco ha detto...

Sarò strano (o zoccola) io. Ma del tuo lungo post mi sono rimaste impresse solo due espressioni: "fisico da ginnasta" e "qui dietro" (riferito a casa tua, vicino alla palestra). A queste aggiungi l'incontro con un tipico esemplare di gay-etero-gay, velatissimo e con l'imbarazzante handicap di non saper proprio come fare a rimorchiare, escogitando così il patetico espediente di fingersi, almeno per un attimo, etero (aspettando il tuo "ok, ho capito che sei gay anche tu").
Ma perchè, Insy, l'episodio non si è concluso con un post allenamento chez toi?

Suzywong ha detto...

X i denti francesco, i denti...

B. ha detto...

...gatta con il culo di piombo?

Aladar ha detto...

Intanto vogliamo dettagli sui denti....
In effetti hai ragione Insy, anche io ho questo brutto vizio di associare rumeno/moldavo ai battuage (con relativa coltellata e furto finale) anche se non ho pregiudizi di sorta (anzi...!!) oppure al massimo riesco a farmi venire in mente quel bonazzo che partecipava ad Amisci di Maria de Filippi (Bambi, mi pare, che come farà a non essere frocio uno che ha il nome di un cerbiatto e il fisico di un ginnasta e che zompetta di qua e di la come la migliore Oriella Dorella).
Poi mi vien da ridere, cioé, tra tutto quello che poteva chiederti usciti dalla palestra cosa ti chiede sto qui:"certo che qui é pieno di gheis" (con la s perché é plurale). Un po' come se io in treno invece di attaccare discorso con un classico:"Eh signora mia, che brutto tempo che c'é oggi", la tramortissi con un :"Ma chissà se Cecchi Paone lo prende in culo o lo mette!!"
Ma al nostro amico dell'est, piacciono le fiche no??
Vuoi salire a vedere la sua collezione?

Ti leggo ogni mattina, dai un senso alla mia giornata di ghei in ufficio!

kurtney ha detto...

Per Francesco.
Insy è all'antica. Mai la prima sera...per chi l'avete presa...

Insy cara...noi te lo diciamo sempre...devi provare una figa almeno una volta...

forbicetta...

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

caro Francesco io e la SYZY (a proposito, di dove sei Suz?) la pensiamo allo stesso modo in fatto di dentatura). ma non è solo quello. Ho xx anni e mi sono un po' stufatto di velate e matte in culo. quindi preferisco che uno venga da me e sia lineare nel rimorchio anche perchè, un po' sono di coccio io un po' pure boccalone. quindi chiarezza e semplicità. come una collezione di Prada.
X ALADAR (da dove viene il nome? E' il cudgino di Aladin?) hai ragione, il pregiudizio non si applica a Bambi che, non vorrei essere volgare, ma gli farei fare io certi volteggi alla sbarra...
Kurtney, sembri conoscermi. ma nonfino in fondo. Che devoprovare la figa?! mica si deve per forza provare tutto nella vita per dire che non ti piace sennò avrei dovuto pure provare a fare lo stagnaro!!!

INSY

oscar ha detto...

x aladar, secondo me lo prende e lo da. da quando ha deciso di essere gay a 90 anni, quello non se fa mancà niente.

io quoto insy. anche per l'infrattamento random, occorrono requisiti di base fondamentali. magari i denti sarebbero passati, ma la finta velatezza aggressiva non se pò sentì.

Suzywong ha detto...

Modena Insy, son di Modena.

Aladar ha detto...

Cara Insy, a quando una tua rubrica su Menselt?
Ad ogni modo il mio nome viene da un cartone animato ungherese che trasmettevano sulla Rai nei primi ann i 80, dove c'era per l'appunto sto ragazzetto che gonfiava in ogni puntata una astronave rosa per volare in pianeti diversi.
Per dover di cronaca:

qui trovi la storia

e

qui una immaginetta della famiglia

marmoezucchero ha detto...

"gatta col culo di piombo" detta dal papà è di una meraviglia indescrivibile.

Anche io di recente ho scritto un post su un ragazzo dell'est. Ma altre storie!

Ti garantisco però che "iconvintieteronuncepensonemmeno" sono quelli che sco..prono meglio.

ma vi siete rivisti in palestra?

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

x SUZY: bella modena. ci farò un salto in inverno. magaeri mi porti inun posto carino.

grazier della spiegazione Aladar!

X MARMO: si rivisti. sempre grandi sorrisi maio scappo come un'anguilla di Comacchio. Ho paura!

INSY

Suzywong ha detto...

Quando vuoi Insy.

Aladar ha detto...

Per quanto riguarda il "non devo provare tutto per capire che non mi piace" posso darti anche ragione, ma cosi' perdiamo una delle scuse piu' efficaci per abbordare un etero e staccargli quello che sai tu....
"MADDAAAIIIII come fai a dire che non ti piacerebbe farlo con un ragazzo se non hai mai provato??"
E adesso non dirmi che non hai mai usato questa scusa in vita tua perché non ti credo!! :D