lunedì 26 gennaio 2009

I 10 FILM PIù GHEI DELLA STORIA (inclusa la mia comunione)




Il lunedì lo dedico solitamente a giurare sulla tomba dei miei avi di non ripetere mai più le sciagurati azioni che compio solitamente durante il fine settimana. L’operazione mi prende all’incirca 4 secondi dopo di che mi butto nella mia personale rassegna stampa che contempla ovviamente testate come la “Rivista delle scienze”, “I quaderni di critica filosofica comparata” e “de Indipendent” il quale ha appena pubblicato una lista dei 10 film ghei migliori secondo Fil Enscner che non ho la più pallida idea di chi sia ma scommetto che se frughi bene nell’armadietto del suo bagno, una litrata di lubrificante ce lo trovi di sicuro.
Insomma grazie a Milc il cinema a tematica ricchia torna di nuovo alla ribalta dopo la storia d’amore tra le 2 fanciulle del uest raccontata a Ang Le.
Ed è infatti Brocben Montein il primo della lista (che non ho capito se significa quindi che è il preferito dal giornalista o ha redatto la lista a casaccio). Ora lo si che il cielo si squarcerà ed una saetta fucsia scagliata dal dio dei ghei mi colpirà in pieno petto ma a me questo film non mi ha fatto impazzire. Vedere ‘sti 2 disperati doversi buttare tra montagne sperdute, dentro una tenda, al freddo come dei rifugiati per giocare al dottore e l’ammalato quando potevano tranquillamente rinchiudersi in un qualsiasi cesso di un Autogril come fanno migliaia di altri ghei velati m’ha messo un’infinita tristezza addosso.
Al secondo posto: Querelle de Brest' di Rainer Werner Fassbinder. Per darvi un’idea della leggerezza della trama mangiatevi uno sformato di peperoni, gorgonzola e cozze raccolte al molo di Napoli ed è fatta.
'Maurice' di Geims Aivori. A questo film sono legati I miei primi tormenti giovanili di finocchio in erba. Film meraviglioso, libro stupendo anche se un po’ troppo bon ton per la piega che poi ha preso la mia vita quando ho scoperto che l’amore non era fatto solo di pudiche carezze sul prato e letture dei dialoghi di Platone ma anche di “scusa, come hai detto che ti chiami?” una volta alzarti dal letto.
Segue: 'Il vizietto' di Edouard Molinaro. Da molti liquidato come la descrizione di una coppia da operetta, stereotipata e grottesca: in pratica un’istantanea spietatamente reale di molte coppie ghei.
Al quinto posto: 'Philadelphia' ovvero l’amore omosessuale al tempo dell’AIDS. Un film che lo vedi passando tutto il tempo con le mani aggrappate sul pacco (il tuo in questo caso) salvo poi farsi prendere da un attacco di ipocondria acuta per cui corri al primo centro analisi a farti anche il test per la salmonella.
Sesto: 'La mala educacion'. Travestiti, predi pedofili, ragazzini che si amano nei dormitori di un collegio. E’ sempre Almodovar vivido ed estremo che adoro incondizionatamente anche girasse uno spot elettorale per La Destra della Santanché.
Settimo: 'Celine e Julie vanno in barca’. Non so di cosa tratti ma dal titolo immagino sia un film di lesbiche che in tal coso dovrebbero entrare nella top ten dei film splatter.
All’ottavo: 'Ai cessi in taxi'. Ambientato in germania il protagonista, nonostante assomiglia a Rasputin, rimorchia ovunque, anche nella doccia solare. Siccome io invece per portarmene uno a casa gli devo minacciare di morte i 3 famigliari più cari, non posso che provare odio e invidia per questo personaggio.
Segue 'Morte a Venezia'. Visconti sarà pure stato un genio ma io mi ricordo solo inquadrature interminabili, silenzi, primi piani intensi e neppure un nudo integrale. Poi la storia di un vecchio sporcaccione che cerca di abbindolare un ragazzino che sembra una ragazzina getta inquietanti ombre prospettiche sulla mia vecchia che francamente cerco di ricacciare con tutto me stesso.
E finisce con 'Fire'. Qui non solo ci sono 2 lesbiche ma sono anche indiane quindi preferirei piuttosto rivedere il filmino della mia prima comunione quando per errore della sarta mi ritrovai un vestito da fraticello di 2 taglie più stretto e mi accostai al primo incontro con il Cristo in un abito ultrafasciante come Gessica Rabit .

45 commenti:

dario ha detto...

non hanno messo neanche un film della falcon. non è una classifica credibile

dario ha detto...

non hanno messo neanche un film della falcon. non è una classifica credibile

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

quelli sono tutti capolavori. impossibile stilare una graduatoria.

Anonimo ha detto...

"mi ritrovai un vestito da fraticello di 2 taglie più stretto e mi accostai al primo incontro con il Cristo in un abito ultrafasciante come Gessica Rabit." ahaahhaahhaaa hahaaha ho il mal di pancia dal ridere aahuuhaauhahah ahuauh

Enrico* ha detto...

Solo perché tale Fil Enscner non ha mai visto il suddetto filmino della tua prima comunione... Se no sarebbe al primo posto della classifica!!

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

si anche i miei parenti risero molto

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

ENRI: è chiaro che sono pellicole raccomandate

vì ha detto...

quelli non sono i 10 film più gay della storia ma sono i più tristi e gay! Al primo posto di questa classifica io avrei messo "Happy Together". Fossero stati i film più gay sarei combattuto tra mettere al primo posto In & Out oppure Hedwig...

Gan ha detto...

E Torch song trilogy? E Priscilla?
E Delitto al Blue gay con Bombolo e Tomas Millian?

bagley ha detto...

Anni fa approfittai di una grazia di rete4 alle tre di notte,per colmare la lacuna di "Amici,complici,amanti",bello,molto bello,bellissimo;Brokeback non mi è piaciuto tanto,se avesse raccontato una storia etero sarebbe stato più mieloso di una storia di Rosamunde Pilcher,ma visto che raccontava una gay è stato peggio.

bagley ha detto...

Uh,ciao gan,quanto tempo.

Edgar ha detto...

Insy, ti adoro quando fai il critico cinematografico...
Però, non avendo io visto gli ultimi quattro, nella lista avrei infilato "Priscilla", "Another country", "Shortbus" e...me ne manca uno..."Amici, complici, amanti" se è quello che credo: la drag che adotta un ragazzo...(?)

halfblood ha detto...

ti cito in giduzio!!! hai rubato l'idea che mi aveva dato un mio lettore sul post che ho fatto su merlino!!!! potrei seriamente frustarti per questo!

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

in effetti ho citato questa lista del giornalista di De indipendent ma anche io ravviso delle mancanze come ad esempio il poco visto Festa di compleanno per il caro amico Arold che è la summa della perfidia dei finocci. al limite del cannibalismo.
magari più in la scriverò un post sulla mia personale top ten.

SCRAPPY ha detto...

2 film di formazione todamentali: beautiful thing e Fuckig Amàl.
....e il filmino di Insy che balla a capodanno ubriaco,se volete ve lo vendo!!!

ErPupone ha detto...

Ciao Insy, sono d'accordo sul fatto che Priscilla è im-pre-scin-di-bi-le.
Metterei anche Belli e Dannati di Gus Van Sant e, ovviamente, il filmino della tua prima comunione. Non l'ho visto, ma, come si dice, no blessse oblige!

Luana Colussi ha detto...

halfblod
come sei territoriale, Insy e il tuo lettore non si sono inventati niente di nuovo visto che lo ha fatti prima un giornalista e almeno 300 blogger stranieri..
stila una classifica sulla forma e lunchezza dei peni,vedrai si scatenerà l'inferno!!!

ps:ma tu sto post, l'avresti scritto in maniera così divertente?

Gan ha detto...

@ Edgar: "Amici, complici, amanti"
è "torch song trilogy", quello con una Anne Bancroft in stato di grazia e un Harvey Fierstein strepitoso, ancora magro e pure carino. E' molto di più della storia di una drag che adotta un ragazzo: ci sono dentro un sacco di argomenti interessanti (dal rapporto con la famiglia all'omogenitorialità, dal legame di coppia all'omofobia) trattati sempre con ironia e poesia.
Filmone che dovrebbero far vedere nelle scuole.

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

Amici, complici, amanti è definitivamente il mio film. lo avrò visto 100 volte. ma sapete se esiste in dvd?

itboy_76 ha detto...

Ha ragione Scrappy: il migliore di sempre è "Beautiful thing"

Anonimo ha detto...

Beh, Rasputin pare fosse famoso anche per una notevole quantità di centimetri, non solo in altezza, perciò se il protagonista del film gli somiglia anche in quello non c'è da meravigliarsi che rimorchi tanto.
E comunque nella top ten ci metterei anche il bellissimo "Demoni e Dei".
Les

Anonimo ha detto...

io voglio ricordare il divertente "transamerica" e aggiungere "La moglie del soldato", "fragola e cioccolato", "il bacio della donna ragno" e "Il banchetto di nozze". essendo un film italiano poco noto nel mondo, difficilmente poteva comparire in questa classifica un lavoro che mi colpì molto al cinema e che apprezzai decisamente: "Le fate ignoranti".

msr scrotociclosi

Calais84 ha detto...

Pienamente d'accordo per "demoni e dei": superbo!

A me è piaciuto molto il decisamente meno pretenzioso
"Latter Days" (che se siete in vena potete vedere, gratis et amore dei, su iutiùb)!

Un appunto sulla distribuzione di "Milk":
andarlo a vedere mi è costato quindici euro (quindiciii!) di benzina...il più vicino cinema che lo proiettasse (in una saletta di 35 posti, manco fosse na retrospettiva su Genet) distava 50 km!
Il tutto mentre i multisala erano impegnati nel dare spazio a capolavori del calibro di "Beverly Hills Chihuahua".
Povera patria.
(O meglio, e che ca**o!)

Macsi ha detto...

E anche "Come tu mi vuoi" con una Vladimir non ancora parlamentare.
Per me "Il Vizietto" rimane il numero uno. E "Victor Victoria"? Si può dimenticarlo? "Improvvisamente l'estate scorsa"? "Miserie e Splendori di Madame Royale"? "Dimenticare Venezia"? "Jeffrey"?

SCRAPPY ha detto...

COVER BOY
...bellissimo

Anonimo ha detto...

Ciao Insy, sono una tua fan da quando Selvaggia Lucarelli postò nel suo blog il link del tuo post sullo 'scontrino peri ricchioni'.
Peccato che anche tu abbia i soliti pregiudizi su noi seguaci di Saffo (pregiudizi spesso verissimi...così come quelli su di voi creature favolose;).
Concordo su 'Amici, complici, amanti' e rilancio con:
'A Wong Fu, grazie di tutto! Julie Newmar'.

SCRAPPY ha detto...

anonima lesbica
pregiudizi!?....noo scusa se rispondo, vedi i commenti che riguaradano saffo sono sempre ironici...le lesbiche sono l'altra metà dei gay..
MA scusate amiche lesbiche non vi fa arrabbiare che tutto sto casino x Povia e le teorie di nicolosi riguarda gli uomini?forse perchè hanno come modello la redenta Jò di piccole donne....la vostra sessualità non è presa in considrazione,neanche per gli omofobi siete una minaccia..
Allora lesbica anonima ..non hai film lesbici da consigliare? senti quà:Basic instinct-Bound-Sin city-V per vendetta-La voltapagine-Creature del cielo-Butterfly kiss-Fucking Amàl.

Buck Angel ha detto...

Tutti i miei film!
http://www.buckangel.com/

Anonimo ha detto...

Scrappy ma scherzavo...madò sei più uterino di una lesbica col ciclo! Ero sempre ironica....pace?! ;)
I miei film lesbo preferiti sono 'pomodori verdi fritti','kissing jessica stain'e '4 minuti', anche se in quest'ultimo il tema è solo di contorno nella trama.

saffron ha detto...

beh secondo me il piu bel film lesbo e' "Edward mani di forbice"..

barfly ha detto...

insy tesoro ti ho trovato un fidanzato...ed e' un bono vero credimi...partecipa addirittura a Mr Gay 2009 ed e' del KWAZULU NATAL !

http://www.mrgayworld.org/index.php?option=com_content&view=article&id=3&Itemid=13

anche quello del sudafrica e' toghissimo!!
io vi vedo troppo insieme

Anonimo ha detto...

p.s mi permetto di precisare che quelli da te citati sono film che mi fanno piuttosto incazzare per come descrivono le lesbiche.
Spesso veniamo descritte o come psicopatiche con disturbi socio-affettivi che alla fine si suicidano o come idrauliche con lo stuzzicadenti in bocca (vedi Bound). Ad essere sincere molte sono effettivamente così però è naturalmente limitante ridurre tutto a pochi stereotipi. Ammetto che alcuni film sull'omosessualità maschile sono più belli, perchè voi anche nella realtà vi palesate di più...purtroppo però adesso si va in un argomento troppo ampio perchè, per analizzare la vostra e la nostra visibilità, dovremmo anche discutere del ruolo della donna nella storia e nella società. E non mi pare il caso perchè questo post parla di film.

Distinti saluti.

SCRAPPY ha detto...

@Distinyi saluti
il mio era un commento leggero , come leggi ho citato anche Jò di piccole donne(che solo lei basta per scrivere un trattato sulla repressione femminile),sono daccordo con te,ho citato Nicolosi e la sua teoria per gli uomini,ma adattabile anche alle donne!....scusa allora io mi dovrei incazzare x il vizietto o delitto al blu Gay..ma chi sei Cannavaro?
hai visto la putata si South Park sulle lesbiche contro i persiani?guardala ti prego?

http://it.youtube.com/watch?v=go6Vnia59hI&feature=related

@lesbica anonima
ovvio che scherzavi e ti assicuro che il tono della mia risposta era leggero e scherzoso.
se diventi amica mia ti accompagno a fare shopping!

saffron ha detto...

no scrappy scusa ma distinti saluti ha ragione.

Voglio dire io non puoi fare film verita sulle lesbiche (Bound) e propinare quella specie di thriller...
ma chi ci vuoi far cascare!

SCRAPPY ha detto...

Bound sta ai film verità,come Insy sta alla figa.
ma chi ci vuoi far cascare :)

anche io penso che" Edward mani di forbice"sia un fil lesbico bellissimo e poi il Tema ricorrente della FORBICE

Anonimo ha detto...

Il miglior film saffico è La lettera d'amore

http://it.wikipedia.org/wiki/La_lettera_d'amore_(film)

L'Ammaliapi ha detto...

Scusate ma lesbica anonima e Distinti saluti sono
sempre io...Distinti saluti era proprio un saluto ahahah...vabbò da oggi mi firmerò l'ammaliapi ;)
Scrappy la puntata di South Park a cui ti riferisci è la stessa in cui dicono che le lesbiche sono delle lecca-moquette? In tal caso l'ho vista ed è bellissima ;)

Rispondendo a quando mi chiedi se allora tu dovresti incazzarti per film come 'Il Vizietto'...ecco è diverso, perchè lì si tratta di ironia, vengono esasperati degli aspetti 'macchiettistici' dell'omosessulità...invece film come 'Butterfly kiss' oppure 'La vita sognata degli angeli' non sono propriamente positivi e sono parecchio 'disturbate e malate' le dinamiche descritte.
Almeno secondo me :)

Anonimo ha detto...

Ormai ci sono talmente tanti film gay che è proprio difficile scegliere quelli più belli in assuluto. Poi penso che dipenda molto dalle esperienze personali.
Tra i film gay che più mi hanno toccato citerei anche "Beautiful Thing", "Le notti selvagge", "LA legge del desiderio" (meno complesso e più genuino di "La mala educación"), "Reinas", "Yossi & Yagger", e tanti tanti altri...

SCRAPPY ha detto...

@ammaliaapi ex distinti saluti

Si capisco è come descrivere gli arabi sempre come terroristi,però è anche vero che lesbiche brillanti,ironiche e intelligenti come
Ellen DeGeneres non si vedono ne al cinema e tantomeno in tv, lei mi sembra un caso isolato.

lo dico senza ironia...prova a scrivere una commedia divertente sul mondo lesbico..

L'Ammaliapi ha detto...

@Scrappy
Ti dirò che spesso con alcune amiche mi metto a fare le caricature delle 'tipiche lesbiche' ghghgh
Generalizzando e facendo di tutta un'erba un fascio si intende...devo darti ragione!
Le lesbiche si atteggiano sempre un pò a donne che cioè...il collettivo...cioè non mi depilo per la parità dei sessi...e cioè i libri e l'introspezione cosmica...cioè la morte e la filosofia...che poi pure noi vogliamo andare a parare solo da una parte...ovvero: ME LA DAI?
Però sai cosa penso? Va bene alcuni luoghi comuni su gay e lesbiche rispettano la realtà (così come alcuni luoghi comuni su altre categorie di persone), però dare per scontato che siano tutti ma propri tutti tutti in un modo e non discostarsi mai da quel filone lo trovo un limite...in fondo Ellen esiste o no? ;)
Uhmmm...però è americana...giusto...giusto...di lesbiche italiane alla Ellen non me ne viene in mente nessuna....POTREI DIVENTARLO IO!

SCRAPPY ha detto...

@ ammaliaapi
io ti trovo divertente,pensa che bello in un futuro ipotetico tu che presenti l'italia sul 2 o cose tipo mattina in famiglia..( ellen è riuscita a fare questo)qualcuno deve pur cominciare a smuovere qualcosa, pensa che sfiga noi gay, in italia di persone gay divertenti abbiamo Malgioglio ,solange e quel cassonetto di luoghi comuni che è Platinette.

L'Ammaliapi ha detto...

@Scrappy
Io ho sempre sognato una versione gay e una lesbica (a giorni alterni) di Uomini&Donne :°°D

SCRAPPY ha detto...

:)

Andrea ha detto...

Me ne vergogno: non ho mai visto nessuno di tutti questi film. L'unica attenuante è che non guardo molti film, in generale.
Però, penso che dovrò rimediare a partire da questi titoli...

AtenaG. ha detto...

Vergognoso:
non c'è AmiciCompliciAmanti di Harvey Fierstein.