martedì 14 agosto 2007

ACP: Altro che Onduras, ti manderei su Marte!!!


No, fammi capire chi è che va sull'Isola?! (non ci provate neppure a fare le finte tonte chiedendo con aria di sufficienza:"quale isola?", perché ce n'è una e una soltanto).
Alessandro Checchi Paone?! (che da ora scriverò ACP visto che c'ha un nome lungo come l'Angelus domenicale del Santo Padre). Quello della piazzata contro i realiti alla consegna dei telegatto di 7 anni fa? Quello che si "era incazzato" perché il GF aveva sbaragliato la sua "Macchina del Tempo"? Quello che dal loft più orrendo del mondo conduceva su GAYTV guarda caso un realiti co-condotto da 12 ragazzini disadattati che sembravano usciti dai racconti di Dichens e che rivendicava il suo essere "un vero realiti perché composta da gente vera al contrario delle atre trasmissioni (isola compresa)?
Ma pensa te...aveva davvero ragione la mia insegnante di lettere quando diceva: "Ragazzi, non dite mai "di quest'acqua non ne berrò" perché potrebbe capitarvi e di conseguenza fare una figura di merda".
La cosa che mi fa ridere non è tanto il fatto che vada in Onduras, che ritengo essere la distanza minima per sopportare ACP, ormai portato in trionfo come la Madonnina di Civitavecchia ovunque ci sia scritta o pronunciata la parola ghei (anzi se vi serve fa anche feste di compleanno, anniversari, inaugurazioni di saloni di bellezza e orazioni funebri, solo ghei ovviamente), ma le motivazioni che adduce a questa sua conversione. Le leggo sul giornale e sento uno strano rumore di unghie sul vetro. ma vediamole insieme.
tanto per cominciare lui non va li per fare il buffone cercando di catturare pesci a bastonate e tentando di spaccare noci di cocco col la forza del pensiero ma va la "...per portare sull'Isola la sua battaglia a favore dei diritti della comunità GLBT in maniera civile e democratica". Ovviamente quale miglio pulpito per elargire un così nobile proposito. Ma poi quand'è' che è stato unto per assurgere ad evangelizzatore del verbo omoricchione?
E se nascerà una simpatia tra lui ed un altro concorrente? ACP non si tirerà certo indietro.
Al solo pensiero di vederlo rattusare con qualche modello bonazzo che sicuramente gli metteranno vicino già sento lancinanti avvisaglie di colite spastica.
E continua rassicurando il pubblico che c'è da parte sua una grande volontà di dimostrare che un rapporto omosessuale è fatto di normalità e spontaneità. E chi ce lo deve dimostrare? ACP. Ma del resto lui è uno scienziato no? Ha fatto la Macchina del Tempo, ha mostrato i rituali d'accoppiamento del triceratopo nel Protozoico vuoi non sappia come si rimorchiano due ricchioni allo stato brado? secondo me lui giocherà sul fatto che stando su un isola sarà difficile che le prede possano fuggire (penserei anche io lo stesso, per questo sogno di fare una crociera ghei dove gli uomini non possono scappare) ma non considera il fattore Papion, ovvero: la disperazione ti fa fuggire anche dall'isola del diavolo nella Caienna.
Continua dichiarando che porterà sull'Isola la sua lotta a favore della causa gay. Sarà infatti il primo partecipante di una lunga serie di reality ad essere gay dichiarato, anche se in realtà questi programmi sono sempre stati pieni di omosessuali, e qualcuno ha anche vinto. Ma per la solita ipocrisia italiana, tutti si fingevano maschioni e dei grandi conquistatori di donne. La cosa mi fa sganasciare visto che è detta da uno che per anni ha finto di essere etero addirittura sposandosi salvo poi tirare fuori quella storiella della latenza e dell'omoaffettività che sono le scuse del manuale di base "Il ghei nel cassetto". Caro ACP, sta scusa la sento da secoli e non ci ha mai creduto nessuno. Quando sei frocio sei frocio. Davvero ci vuoi far credere che cristo è morto di freddo?
Poi qui toglie le unghie e infila i ramponi per scalare le pareti di ghiaccio quando cerca di giustificare la sua presenza sull'isola perché: "...qui è completamente diverso da tutti gli altri realiti. Si svolge in un luogo vero, lontano, in un parco nazionale in Honduras, e per un appassionato come me di geografia rappresenta un'occasione unica. Insomma non è come fare un reality in un prefabbricato di Cinecittà". Ora mi è più chiaro il suo pensiero: non è quello che fai ma come lo fai.
ma siccome ACP è un ghei tutto d'un pezzo continua : Non ho cambiato idea sui reality, anzi, ho accettato proprio per valutare personalmente e fisicamente cosa accade. L'Isola dei famosi mi sembra un reality vero, con una conduttrice, Simona Ventura, che ha una marcia in più (ora sento pure rumore di lingua bagnata...). del resto si sa, ACP viene da quella scuola positivista e scientista che lo porta sperimentare per poter affermare che una cosa è o non è valida.
Sull'isola potrà portare pochissime cose ma non rinuncerà a dei preservativi.
"La trovo una cosa molto civile. D'altra parte è prevedibile che nel giro di due mesi e mezzo possa venir fuori una storia o un' attrazione". Ma se hai acceso i ceri in chiesa con la speranza di prendere qualcuno per fame o per stanchezza. Secondo me arriveremo a scene pietose di ACP che baratterà una scatola di pelati per una carezza. Roba da "L'imbalsamatore" di Garrone.
Compagno d'avventura, per unire il grottesco al ridicolo, potrebbe essere Margioglio ma ACP ci tiene a precisare: "Malgioglio, non tutti lo sanno, è un grande poeta". E pensare che io che mi ero lasciato fuorviare dalle sue foto, prontamente pubblicate su "Chi", se non erro, al santuario della Madonna vestito di bianco proprio all'indomani di quel fattaccio delle vallette che, si diceva, facesse incontrare a personaggi potentati. E a me che viene ancora in mente Leopardi se penso a un poeta.
"Credo anche che abbiano voluto me sull'Isola anche per cambiare il contenuto. Il reality si è esaurito come forma di show volgare, e siccome io vado lì come direttore di Marco Polo e di Sky, la loro idea è quella di tentare degli inneschi di cultura e di divulgazione in una formula che per il resto è abbastanza usurata". Ora mi è chiaro, visto che la Hac e la Montalcini avevano dovuto a malincuore declinare l'invito hanno chiamato lui, uomo di scienza, Prometeo dei nostri tempi, a portare il fuoco del sapere in un realiti che tutti guardano solo con la speranza di prendere per il culo vippastri di quarta che si tirano i capelli e litigano per una tellina.
Si augura anche che la permanenza forzata lo aiuti a buttare giù qualche chiletto. io l'ho visto all'inaugurazione della ghei strit: per arrivare d una forma accettabile deve restare sull'isola per almeno 5 edizioni di seguito.
Alla domanda: Preferiresti Garko o Bova, lui che ha una morale dice Garko, visto che Bova tiene famiglia (immagino sia questo l'unico impedimento a che Raul non venga soggiogato dal suo fascino prorompente).
Insomma ACP ci vuole far credere che quest'anno assisteremo ad una sorta di Super Quark ad eliminazioni dirette con televoto e che grazie a lui l'Italia imparerà a vedere con altri occhi la questione ghei. ACP, a nome della comunità GLBT non so davvero come ringraziarti. Questa sì che è tv di servizio.

8 commenti:

frontixx ha detto...

... io non guardo i rialiti e non vorrei fare eccezione per ACP; comunque certo che l'idea di vedere "ACP che baratterà una scatola di pelati per una carezza" quasi quasi mi stuzzica...

sgriccio1001 ha detto...

ACP e garko...no vedo l'ora!!presto...a me un videoregistratore...potrei perdermi la puntata per andare alla solita serata punto a croce...
vorrei ricordare, tra le altre cose, che il caro ACP è anche professore universitario...non ho parole...

(insy...scusa...ma da cinefilo pignolo devo sottolineare che l'imbalsamatore è di garrone...nulla di personale :) )

Anonimo ha detto...

Per non parlare del perbenismo ipocrito di cui si ammanta ogni volta che deve parlare in pubblico....ma parlasse per lui...santo ACP
(un ammiratore segreto)

Anonimo ha detto...

ACP m'è sempre stato sulle scatole. Ora poi che si è autoproclamato "santone della comunità GLBT" è ancora più insopportabile. Per indole rifuggo i santoni, figuriamoci quelli che si autoproclamano tali.
Per quanto riguarda Zeffirelli, credo che le sue dichiarazioni siano ancora più gravi di quelle di Gentilini. Non si può tollerare che un uomo che pretende di essere chiamato "maestro" e che rappresenta la cultura italiana nel mondo parli di pulizia etnica e campi di concentramento con la stessa facilità con la quale parlerebbe di pulizia dei denti e campi di fiori.
Perchè non prendono anche Zeffirelli sull'isola? Sai che belle e animate discussioni tra lui, Malgioglio e ACP! Non guardo i reality e credo che salterò anche questa edizione dell'isola. Spero però che tu mi tenga aggiornata con i tuoi post sempre più geniali, ironici, sferzanti.
Un bacio Insy e a presto

***

Anonimo ha detto...

news-about-lindsay-lohan.blogspot.com

Andre ha detto...

immaginare ACP in costume da bagno mi blocca la crescita...

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

X Sgriccio: grazzie della rettifica. Già applicata. Per gliu altri sempre tante grazie. Io non avendo ne una vita ne un fidanzato l'isola la vedrò quindi sicuro che vi terrò aggiornati.
INSY

oscar ha detto...

ragazzi ho una terribile notizia da darvi. malgioglio conferma la sua presenza sull'isola. e lo fa tramite la televisione nazionale cubana..