giovedì 2 agosto 2007

GHEI IN LINEA. PARTE III.



Ormai mi sento la versione invertita di Silver Serfer!! Ho fluttuato anche ieri sera tra le onde delle ciat del popolo dalle "chiappe chiacchierate" per completare il mio servizio. A proposito, forse ne ho beccato uno che ci sta! Se le foto sono sue e non sono del '99 potrebbe anche scapparci qualcosa. Ovvio che se succede prima vado ad accendere un cero alla Madonna e poi ve ne scrivo.


Ma l’attenzione è sempre d’obbligo perché la frocia, si sa mente. Va bene dare fiducia a chi si vende come “attivo” ma controllate bene che:
a) la foto accanto non sia di un culo in primo piano perché non è proprio un’immagine molto attiva;
b) no a nic tipo “tenerone”, “fiorellino” o “sognatore”. Né a profili con foto di fiori, cuccioli di cani e tramonti sul mare. I veri attivi odiano i fiori, “tramonto” non sanno neppure scriverlo e i cuccioli si divertono a prenderli a calci;
c) cosa più importante: fate un analisi del test (suggerisco il trattato di semiotica “Lector in fabula” di Eco) e sinceratevi che nello spazio dedicato alla propria descrizione a schema libero compaiano verbi inequivocabili quali: “spaccare” o “sfondare”;
d) ultimo consiglio: se scrive “maschio cerca maschi” è passivo.

E ora passiamo alle misure.
Diciamo subito che se c’è un concetto e uno soltanto della teoria Heinsteniana che i ghei hanno ben assimilato è quello della relatività e non certo applicato allo spazio-tempo.
Bisogna per prima cosa mettersi d’accordo da dove si parte per la misurazione. A occhio e croce credo di non sbagliare se credo non si possa partire dall’ombellico.
Le foto stesse possono trarre in inganno, anche quando sono vere. Infatti vi è mai capitato di vedere su qualche rivista scientifica quelle immagini impressionanti di acari grandi come dei San Bernardo? Beh, a volte l’effetto è lo stesso.
Comunque per me alla fine la ciat è una gran sola. C’ho provato per anni e, a volte, come dicono le signore la mercato parlando del banco del pesce der Sor Franco, mi ci sono anche servito bene. Ma, per quanto belle le foto e invitanti i profili, io ho bisogno della seduzione vecchio stampo, fatta di sguardi e di approcci sorprendenti, di cazzate dette tanto per dire.
Fosse pure per una botta e via.

3 commenti:

FireMan ha detto...

ehy insy, ma stasera fai ancora il ricercatore o provi ad andare a pesca nella ghei strit??

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

stasera alla ghei strit ci saranno pure i neo canonizzatti sporcaccioni arrestati la settimana scorsa. E ti pare che non vado a vederli?!
INSY

FireMan ha detto...

ciao insy, aspettiamo fiduciosi cronaca della beatificazione di ieri sera...
FM