mercoledì 18 luglio 2007

MEGLIO GHEI CHE DROGATO




In genere si sente dire il contrario. Meglio gerarca nazista scampato al processo di Norimberga che ghei.
Allora proviamo invece a dire perché è meglio essere omosessuali che non esserlo. Io ho trovato alcune motivazioni. Chiunque ne trovasse altre le può aggiungere nei commenti.
Sarò lieto di implementarle.

1.
Entrare negli spogliatoi degli uomini delle palestre e guardarli nudi senza che nessuno ti dica nulla.
E’ davvero una goduria. Basta però non fare lo sguardo di chi non ne vede dalla caduta del muro di Berlino.
Potrebbe arrecare imbarazzo o un occhio nero.

2.
Puoi fare la pipì in piedi (in comune con i maschi etero) praticamente ovunque e in ogni momento evitando quelle scene imbarazzanti a cui sono costrette le donne che, spesso al limite della sopportazione, le trovi accovacciate tra le macchine parcheggiate.

3.
Buon gusto e sesnibilità artistica anche se ne sei totalmente privo.
Pregiudizio, del tutto immotivato, che solitamente hanno gli etero nei confronti dei ghei. Ora non perché il 90% degli stilisti sono ghei questo significa che, per un’inspiegabile proprietà transitiva, abbiano gusto anche gli altri. Anzi a volte la temerarietà e la totale assenza di pudore ci spinge a vestirci come se fossimo frutto dell’incubo di un pervertito.

4.
Sensibilità anche se ne sei privo.
Il più grande dei pregiudizi, per lo più attribuito ai ghei dalle donne etero (soprattutto se frociarole) che mi devono spiegare sta sensibilità dove la trovano. Se c’è un essere cinico e spietato è proprio l’omosessuale. Datemi retta: se un ricchione mostra sensibilità, finge.

5.
Educazione e raffinatezza dei modi.
Si certo. Con il mio ragazzo compravamo la bottiglia da 2 litri di Coca e facevamo la gara a chi faceva il rutto più lungo. E non eravamo mosche fucsia nell’affettato mondo dei ghei.
Per la cronaca: ho visto ricchioni dare fuoco alle scuregge (peti, per i non romani) con gli accendini. Sì, molto di classe.

6.
Le feste sono più divertenti.
Non c’è niente da fare. E’ così. Io alle feste degli estero ci vado e sono noiose. Lo riconoscono gli etero stessi. Poi se per caso, e dico per caso, spunta una parrucca il gioco è fatto. Non sapete come possa svoltare una serata la presenza di un baschetto dorato.

7.
Addurre la causa dell'umoralità alla difficile accettazione della propria omosessualità.
Io la usavo pure per giustificare le impreparazioni scolastiche.
E se qualcuno obietta, puoi sempre dargli dell’omofobo. Magari non sa osa significa ma funziona.

8.
Non dover fare sesso con una donna.
Soprattutto per me. Io infatti mi ritengo un “puro”. Mai vista, mai toccata. Per me poi le donne sono come i cinesi: non le distinguo. Certo mamma, le parenti più prossime e qualche amica, ma niente, proprio non mi entra in testa la loro fisionomia.

9.
i ghei sono tutti belli.
altro luogo comune che a noi ci fa gioco e che, ovviamnte non è vero. come per il buon gusto, il fatto che molti modelli abbiano le chiappe chiacchierate non significa che la bellezza sia una grazia condivisa. Per i più scettici consigliamo un giro al pub caming aut in una sera qualsiasi della settimana. sembra di trovarsi al fianco di Daruin alla scoperta delle incredibili specie animali che popolano le isole Galapagos.

10.
i ghei sono più acculturati degli etero.
la solfa è sempre la stessa: non è così. Salvo rari casi di omosessuali dotati di intelletto, per la maggior parte avere tra le letture preferite le targhette per il lavaggio delle magliette o i minuti di posa della tinta per capelli non li pone certo nel gruppo dei topi da biblioteca.

11.
Hanno più possibilità di fare sesso.
se sono liberi scopano con chiunque. se sono accoppiati scopano con il loro ragazzo e, se dio vuole, anche con i ragazzi degli altri ragazzi.

17 commenti:

Lucio ha detto...

INSY LOAN, il 3 e il 4 sono fantastici... davvero...

marmoezucchero ha detto...

e poi c'è il trucco di trovarsi un fidanzato della stessa corporatura. così raddoppi il guardaroba!

Ma per fare la tinta ci vuole sensibilità artistica? o no?

Dissento dall'ultimo punto. Se non sei un grande frequentatore di ghei sei fottuto (...ehm...)

Lucio ha detto...

ahahah Insy...il punto 9 mi fa morire... ma adesso basta di leggere il tuo blog... devo correre a leggere vanityfeir...ciaociao

vanity hair ha detto...

Parole sante!

Riferendomi al punto 4... a volte il ghei RIESCE a essere sensibile. Ad esempio ne ho visti alcuni piangere come ragazzine di Nonèlarai durante l'ultima puntata quando, leggendo VanityFair, sono venuti a sapere che Balenciaga APRE in via Santo Spirito a Milano.

idrinkatwork ha detto...

anche io sono un 'puro'. mai visto uno di quei tagli verticali, e ringrazio la mia gheiaggine per tutto ciò.. brrrrr mi vengono solo i brividi..

andre

Anonimo ha detto...

Te sei un folle...troppo bella! MirKo (brooks79)

F. ha detto...

Scusate perchè: "I ghei sono più ricchi?"

Ma quando????????

Io è una vita che ne cerco uno che mi regali un anello di Bulgari o al limite il bracciale di Tiffany... oppure se proprio va male un ciondolino con una scheggia di brillante da 0,0001 punti di carato!

Niente, tutti poveracci o se hanno i soldi se li tengono e te li sbattono in faccia appena possono!!!

Meno male che questa estate vado in vacanza sul mio yacht nuovo di 38 metri e raggiungo Carolina (di Hannover, già di Monaco, già Grimaldi) a Montecarlo!

Anonimo ha detto...

un buon motivo per essere gehi: puoi fare sesso con me.

dario

F. ha detto...

Dario, confermi di essere un erotomane!!!

;-)

Si scherza ovviamente...

Anonimo ha detto...

ovviamente!...

aelred ha detto...

io adoro il 7
se avessi avuto più fegato l'avrei usato anch'io :)

Grand Marnier ha detto...

E la 6?
io ho fatto della mia parrucca virtù e quando organizzo cene non c'è nessuno che si lascia sfuggire la foto ricordo con la zazzeretta bionda. Forza Raffa!

Anonimo ha detto...

Leggendo l'8: ti chiedo scusa a nome di chiunque ti abbia accusato di sensibilità o di sfoggiare eleganti costumi ... al massimo sei sensibilmente razzista e elegantemente misogeno ... Nulla di penalmente persegubile per qualcuno fornito di gonadi maschili in Italia, ... ma sta attento potresti guarire da un momento all'altro (Povia docet)

odioquellocheamo ha detto...

Insy sei fottutamente geniale!... Yo te ador comm la past col pommidor!... Hai ragionissima su tutto, soprattutto sulla sensibilità.. ma sono le donne che hanno inventato questa specie di favola, sai? andrebbe spiegato loro che il gay è comunque un maschio... ovvero produce testosterone! (o gayosterone)... tant'è che tra due gay è tutto un'erezione continua!! Un hoplà di fagiuoloni...

Comunque, sarai il mio idolo della settimana.. se vuoi passa pure dal mio blog...

Saluto sventolando un fazzoletto sensibilmente..

odioquellocheamo ha detto...

Insy sei fottutamente geniale!... Yo te ador comm la past col pommidor!... Hai ragionissima su tutto, soprattutto sulla sensibilità.. ma sono le donne che hanno inventato questa specie di favola, sai? andrebbe spiegato loro che il gay è comunque un maschio... ovvero produce testosterone! (o gayosterone)... tant'è che tra due gay è tutto un'erezione continua!! Un hoplà di fagiuoloni...

Comunque, sarai il mio idolo della settimana.. se vuoi passa pure dal mio blog...

Saluto sventolando un fazzoletto sensibilmente..

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

imparato molto