giovedì 4 ottobre 2007

L'ISOLA DELLA NOIA (e siamo alla terza settimana)

Dopo 2 settimane di notti insonni cercando di capire chi sia quella disgraziata che rotea nella penombra dello studio come una derviscia all’all’inizio del programma, finalmente mi arriva la soffiata dei soliti ben informati. Si tratta di Janira Maiello, la valletta di Luca Sardella. Sì, quella che aveva due zerbini con su scritto “Uelcam” e “la casa è il posrto dove risiede il cure” al posto delle sopracciglia, che pare essere impazzita dopo la soppressione de “La vecchia Fattoria”. Ora quindi si aggira piroettando per gli studi Rai di Milano e per un blocchetto da 12 di tichet restorant ti fa sto stacchetto tutti i mercoledì sera.
Scoperto l’arcano posso godermi a mente sgombra la terza puntata de L’Isola dei noiosi. Se continua così infatti sostituiscono il programma con il solo secondo della lista dei programmi al papavero ovvero “Progetto Laurea” del programma di telelaurea Nettuno che ora va in onda alle 4 del mattino ma è già pronto per il grande salto alla prima serata.
Anche stasera scendono le scalette il prorompente duo, la risposta al silicone alle gemelle Chesler, le 2 tette della Ventura che però questa volta introducono la vincitrice di “Conduttrice per una notte” la signora Carlotta, una contadina friulana corpulenta e dai capelli biondissimi raccolti in una comoda ed elegantissima cipolla strippata in un vestito rosso fasciante che se non sei la modella anoressica di Nolita rischi la denuncia per porto abusivo di lardo.
Del resto la Svizzera aveva avvertito: o cambiate la Ventura (per la quale, ribadiamo, la richiesta di energia elettrica necessaria per alimentare il giusto gioco di luci per riprenderla ormai stava mandando in tilt il sistema di fornitura) o vi precipitiamo in un medio evo tecnologico con candele e lampade ad olio.

Carlotta sembra la copia spiccicata della Ventura perché pure lei parte co’ sta pippa insopportabile della lotta di classe inesistente “Per la prima volta un vip contro una persona comune”. A questo punto proporrei di togliere dagli annali lo sbarco sulla luna e mettere “L’isola dei famosi” come evento televisivo di tutti i tempi.
Ma passiamo agli ospiti. Direttamente dal Limbo riappare Mara Venier. Chissà perché ero convinto fosse all’estero a condurre la versione bulgara de “La prova del cuoco”. Sarà per questo che la conduttrice le chiede com’è come casalinga. Ma siamo matti? Stiamo parlando di una che fa la spesa a Campo de’ fiori dove una zucchina costa 7 euro che casalinga dovrebbe mai essere?
Dall’ultima spiaggia parte il collegamento con Tiziana che ha due strane bruciature sulle tempie e un po’ di bava rappresa agli angoli della bocca. Lo sguardo è assente e le pupille dilatate. Le deve aver fatto proprio bene questa settimana di solitudine, le tipiche cose che consigliano gli psichiatri per ricongiungersi con il Sè più profondo. Mentre due infermieri le sciolgono le maniche della camicia di forza dice che ha riflettuto molto e non si sente in condizioni fisiche ma soprattutto psicologiche di continuare. Molla il gioco quindi per tornare nella sua gabbia dorata, ma io direi nella cella imbottita.
Per darle il colpo di grazia alla sua ormai fragile mente, chiamano al telefono Chiara, la figlia di 5 anni. La dinamica è la seguente: una donna di 40 anni che chiede alla figlia di 5 se è stata brava. Froid e i sui complessi di Giocasta ed Edipo sono tutti lì nella tomba che si rivoltano.
Rivolgendosi a Carlotta, che anche lei confonde per la Simo, le confessa che la figlia vuole conoscere lei e i suoi figli. Momento di panico. Simo, dà retta a me: mo che ritorna in Italia Tiziana, fai elettrificare il cancello della villa e chiedi con un decreto ministeriale la scorta per te e i bambini, tanto i parlamentari la danno a tutti.
Siamo a soli 15 minuti dall’inizio e già parte la fiera dl trivio tra Carlotta/Ventura e la Venier meglio nota come “madam bon ton”. Partono quindi con velatissime allusioni su Malgioglio e quanto gli piaccia l’uccellino. Roba da film di Natale con Boldi e De Sica.
Ancora Francesco Facchinetti? Ma non l’hanno cacciato? Ma lo vuole sequestrare qualche gruppo di separatisti Onduregni per favore? Fa infatti alcune tra le battute più inefficaci della storia della tv, da questo risulta ovvio che gli autori preferiscono vedere Sreck 2 su canale 5 piuttosto che scrivere due cazzate per il figlio dei Pooh.
Carlotta si rivolge poi a Malgioglio chiedendogli se è assorto. Lui, che è un fine paroliere, quindi conoscitore profondo della lingua italiana risponde “si, sono abbastanza stanco” (come cazzo è possibile che abbia scritto delle canzoni se ha un vocabolario di 50 parole e quelle le pronuncia pure male?!), poi parte con una filippica sul costo del pane, sul fatto che non ce la fa a campare con la pensione minima e che il medico gli ha detto che ha la flebite e non può portare i carrello per la spesa. La replica dell’intervento la settimana prossima a “Mi manda rai 3”.
Malgioglio in pratica è la squò dell’isola: fa la barba ai maschi dell’isola, spazza per terra. Vederlo è la cosa più triste mai vista dopo il funerale in diretta di ledi daiana.
A questo punto mi faccio un giro su Blumber, il canale della finanza internazionale, non ne capisco una ceppa ma è sicuramente più divertente di questa puntata dell’isola.
Ritorno siu rai2 e vedo Malgioglio addentare una cipolla. Pare perché il giorno prima aveva dichiarato di essere così affamato da mangiarne una cruda. Speriamo qualcuno dica: vorrei che ACP venga sbranato da un banco di barracuda. Visto mai lo accontentano. ACP ormai lo si può sentir parlare solo se hai una scatola di Buscopan accanto.
Ed ora, dopo le pachistane ustionate dai mariti con l’acido, le africane infibulate dalle mammane del villaggio, passiamo ad un’altra storia di donne traumatizzate, in collegamento da Madrid dove si è rifugiata per dimenticare ecco la ex moglie del frocio (avete ragione, quest’anno tocca specificare: ACP).
Si vede che lei lo odia ancora perché, chiamata per spezzare una lancia a suo favore, in realtà, lo cazia dicendogli che non fa un cazzo manco sull’isola.
Entra allora in studio la vera Ventura che porta un grazioso cappello a forma di corna di renna e, interessata dall’argomento delle ex, chiede a Cristina come si può restare amici con i propri ex.
La serata delle ex moglie continua con quella di Sandrone il bancario Calimero. Lei ha il fascino discreto di Ledi Cocca del robin Ud della Disnei. Una donna senza collo, senza mento, senza spalle, senza gusto visto che è stata sposata con Cali. Doveva proprio essere un piacere vederli andare in giro a braccetto per la città.
Prima dell’esito del televoto faccio un appello alla madonna: altri 5 anni senza un ragazzo ma che esca ACP. Preferisco morire zitella che vedere ancora quella faccia di culo in tv.
Ma prima, la prova ricompensa. Una specie di percorso di sopravvivenza per boi scaut. Il primo è Claudio, il muratore di Roma (no, sembra, ma non è un personaggio di Pasolini: questo è vero). E’ talmente lento che lo vediamo sorpassato sulla sinistra da bambina sulla sedia a rotelle che clamorosamente riesce a batterlo.
Parte anche la Caprifoglio, il culo più grande di Venezia, che prima rimane impigliata sotto un tronco e poi viene contattata da Cacciari che vedendole il “di dietro” ha l’illuminazione: usare il suo sedere al posto delle dighe del Mose per salvare Venezia dalle inondazioni causate del global uorming (sempre colpa sua anche: il rincaro del greggio, la rivolta in Birmania e il taglio che mi sono fatto sul polpastrello aprendo una scatoletta di tonno).
Poi parte uno che nessuno sa chi sia, forse è il cameraman, però parla strano, con accento straniero (Don Lurio non può essere perché è morto quindi sarà Gherison di Maria De Filippi). In tutto questo si rompe pure la clavicola. Inutile del tutto. Solo pronunciando la parola “inutile” capisco che si tratta del “Figliodibelmondo”. Arriva il medico che in realtà è uno sciamano, sventola una zampa di gallina, gli fa indossare una collana di conchiglie e lo fa sparire in una nuvola di polvere. Ovviamente nessuno si accorge della perdita.
Arriva il responso del televoto e io sono già pronto a prendere i voti di celibato. Suonano alla porta. Apro, è un bono assurdo e mi dice di essere il mio nuovo fidanzato. La madonna non mi ha ascoltato, infatti vince ACP il capibara delle praterie.
Sandro è un signore oltre ad essere identico a Toni Renis. “Non potevo vincere con uno dei pezzi da novanta della tv iteliana”. Ma chi, quello che per apparire 3 minuti in tv si è fatto un fotomontaggio con le gemelle Cappa?
Carlotta a questo punto da la parola alla Ventura perché, essendo questa una giornalista vera, è la sola in grado di montare lo scup del secolo chiedendo del fattaccio Canonico-Villa. A quanto pare lui ha tentato il suicidio allungato una mano alla Villa che, risentita, gli ha però solo spezzato l’avambraccio e lo ha usato come cotton fioc.
I fatti me ne daranno atto. Vince lei. E’ vera, è tanta, è de core.
Si sente in stanza il rumore sordo di due palle che cadono. Guardo in basso, sono le mie. Non ci posso credere: anche stavolta davanti alla votazione al braciere di caldarroste girevole la Ventura rifà alla Trevisan la solita battuta “gira la ruota!”. Vi prego, qualcuno rida perché sennò questa continua fino all’isola dei famosi 12 a dire sta boiata.
Sandrone ritorna in campo e viene portato sull’ultima spiaggia. La ventura prova a spiegargli le regole. Come al solito non si capisce neppure lei. Dietro le quinte c’è bagar, è arrivato Den Brown che pare voglia scriverci un nuovo romanzo intitolato “Il codice Ventura”.
L’intervista con la Salvataggio, la prima naufraga eliminata, è interessante come un reportage sulla filiera produttiva dei cerini Minerva. Entrambe ricevono infatti la nominescion in diretta per “Il 2 palle d’argento” al festival della noia di Canneto d’Abruzzo.
Coco chiude votando Cristiano e Miriana. La nominescion di Cristiano viene giustificata con la solita palla: “è il più forte vincerà sicuramente, per questo lo nomino” che vale quanto dire a Rosolino “ti butto in un fiumi di piragna, tanto sei veloce a nuotare”.

16 commenti:

Andre ha detto...

e in tutto questo nemmeno una parolina sul bel Vittorio?

Aladar ha detto...

E scusa....e che dire del post isola dei famosi, dove si vede Canonico che abbraccia teneramente Malgioglio e gli accarezza la testa....
C'é speranza Insy, c'é speranza per tutte noi!!

Niky Rocks ha detto...

e comunque la trevisan ce la vedo come seconda loridelsanto.

dario ha detto...

mi sa che ho passato una serata più allegra io a farmi dare del "matto in culo" dal mio ex!

Suzywong ha detto...

INSY,visto che ti sei sacrificato x la comunità e l'hai guardata tutta fino alla fine (ti sarò eternamente grata x qst riassunti) i nominati d qst sett chi sono?

David ha detto...

...no, tu adesso mi devi spiegare come conosci Canneto d'Abruzzo...mi ci portavano sempre quando ero piccolo. C'è un santuario...non so che intento avessero i miei bho!

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

cara SUZY: mi perdi i colpi: coco è capotribù quindi ha nominato la signora stanca dalla spesa e gira la ruota!

A CANNETO mici portavano i preti per i corsi di sopravvivenza. altro che guantanamo!!

Mario ha detto...

Dario: "matto in culo"!?! Questa non l'avevo mai sentita...Nel senso che invece di testa non lo sei?!

Per il resto: Io punto tutto sulla Trevisan. Per me questo è l'anno della riscossa.

gofordynamite ha detto...

Finalmente spiegato l'arcano della danzatrice! Non puoi capire quanto ti sono grato, riavrò finalmente il sonno!

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

Caro MARIO: seè per questo avevi detto anche che era l'anno degli orecchini a cerchi e dei gambaletti ma, apparte te, non li indossa nessuno. per fortuna sei basso e nessuno vede lo scempio...

X GFD: da stanotte si dorme...

dario ha detto...

Mario: si, ultimamente ho acquisito un vocabolario più colorito...

Suzywong ha detto...

X Insy:porta pazienza dopo i 2 piatti di tortelloni e il gnocco fritto di ieri sera nn ho ancora recuperato tutte le facoltà.

gofordynamite ha detto...

Io non ho molta fiducia nella Trevisan. Le manca l'ironia della Del Santo, e anche quell'aura iconica che non guasta mai. La Del Santo sarà ricordata per sempre per il suo leggendario 3/4. La Trevisan non ha il minimo contegno scenico. E pure dal punto di vista del vissuto non ci siamo.
La Del Santo è stata a letto con tutto lo star-system mondiale.
La Trevisan è stata sposata con Pago. Pago, non so se mi spiego. Uno che dopo un'unica canzone di successo ha vinto Music Farm e poi è stato risucchiato dell'oblio.
Ari-non so se mi spiego.

frontixx ha detto...

... Insy ma il codice ventura è geniale... hai una fantasia incredibile... una curiosità: ma che lavoro fai??? io ti immagino pubblicitario o qualcosa di simile...

Mejo ha detto...

Insy spero che l'isola dei desperados continui solo per leggere i tuoi post del giovedi'!!
comunque la trevisan e' noiosa da morire, sara' pure gnocca ma e' un palo!!!!

INSY LOAN E LO STATO DELLE COSE ha detto...

Caro frontixx,
solo tanto tempo libero:)

Mejo:
anche Vittorio è un palo ma me lo farei a occhi bendati